Toyota, ecco la bZ4X per l'Europa: batteria con 90% di capacità anche dopo 10 anni e non teme il freddo

Toyota, ecco la bZ4X per l'Europa: batteria con 90% di capacità anche dopo 10 anni e non teme il freddo

Toyota lancia ufficialmente la bZ4X anche per il mercato europeo, puntando sulla qualità delle sue batterie. Entro il 2035 venderà solo auto a zero emissioni, includendo anche quelle a idrogeno

di pubblicata il , alle 15:51 nel canale Auto Elettriche
Toyota
 

Dopo aver mandato in scena il lancio internazionale nel mese di ottobre, Toyota ha ufficializzato l'arrivo della bZ4X anche in Europa. La nuova elettrica della casa giapponese quindi si presenta ai clienti del Vecchio Continente, apparentemente senza modifiche, ma con qualche dettaglio in più sulla piattaforma e sulla batteria.

Toyota bZ4X

In particolare la casa giapponese ci offre una descrizione accurata della garanzia che sarà offerta sull'accumulatore. Toyota prevede una durata di 10 anni o addirittura 1 milione di km, periodo nel quale assicura che la batteria manterrà almeno il 70% della sua capacità originaria (di 71,4 kWh). Per potersi permettere questo "rischio", le celle sono state sviluppate per mantenere il 90% della capacità da nuove.

Toyota bZ4X

Per ottenere questo risultato Toyota utilizza diversi controlli sul voltaggio, sulla corrente e sulla temperatura di esercizio, a livello della singola cella. Per la prima volta una batteria Toyota è raffreddata a liquido, così da consentire interventi rapidi non appena il sistemi rilevi anomalie.

Toyota bZ4X

Gli uomini di Akio Toyoda sono anche sicuri delle prestazioni in condizioni climatiche difficili. Assumendo un uso ottimale a 20 gradi centigradi di temperatura ambientale, il battery pack Toyota garantisce un minimo degrado delle prestazioni a -5 gradi, circa la metà del gap rispetto alla concorrenza.

Durante la stessa conferenza abbiamo conosciuto i piani a lungo termine. Entro il 2030 Toyota pianifica di vendere auto a zero emissioni almeno per il 50% del totale, quota che salirà al 100% entro il 2035. La Toyota bZ4X arriverà in un periodo non meglio specificato del 2022, e per il momento non è stato comunicato nessun prezzo di riferimento. Ecco il video con la presentazione:

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sp3cialFx03 Dicembre 2021, 17:49 #1
i limiti delle batterie continuano a ridursi,
sempre più economiche, sempre più durature, sempre più rapide nella ricarica, migliorano anche le performance alle basse temperature.

è tipo HDD vs SSD, all'inizio questi ultimi erano costosi e avevano un tot di limiti, si usavano solamente se proprio servivano; ora si usano gli HDD (per di più come secondario) se proprio serve spazio.

piaccia o non piaccia, si capisca o non si capisca, il futuro è chiaro
Mars9503 Dicembre 2021, 19:24 #2
Originariamente inviato da: Sp3cialFx
i limiti delle batterie continuano a ridursi,
sempre più economiche, sempre più durature, sempre più rapide nella ricarica, migliorano anche le performance alle basse temperature.

è tipo HDD vs SSD, all'inizio questi ultimi erano costosi e avevano un tot di limiti, si usavano solamente se proprio servivano; ora si usano gli HDD (per di più come secondario) se proprio serve spazio.

piaccia o non piaccia, si capisca o non si capisca, il futuro è chiaro


Tra l'altro avranno un'evoluzione simile e presto anche le batterie saranno a stato solido.
sbambi03 Dicembre 2021, 21:00 #3
Certo potevano sforzarsi a cercare un nome un po’ più meglio
Bartsimpson03 Dicembre 2021, 21:03 #4
Originariamente inviato da: Sp3cialFx
i limiti delle batterie continuano a ridursi,
sempre più economiche, sempre più durature, sempre più rapide nella ricarica, migliorano anche le performance alle basse temperature.

è tipo HDD vs SSD, all'inizio questi ultimi erano costosi e avevano un tot di limiti, si usavano solamente se proprio servivano; ora si usano gli HDD (per di più come secondario) se proprio serve spazio.

piaccia o non piaccia, si capisca o non si capisca, il futuro è chiaro


Sicuramente. Per questo meglio aspettare che la tecnologia per le EV sia migliorata e a miglior prezzo. Oggi si rischia di pagare troppo per qualcosa che sarà già superato notevolmente in 3/4 anni.
acerbo04 Dicembre 2021, 09:23 #5
Si tutto bello, anche i grafici del marketing sulle prestazioni della batteria rispetto ai competitor non meglio specificati, resta il fatto che si parla di un'autonomia "fino a" 450km su ciclo wltp (che saranno meno di 400 su ciclo misto reale) per un pacco da 71,4KWh.
Mi aspettavo di meglio da un colosso come Toyota, ma anche loro debbono pur continuare a vendere le ibride ...
Anche il prezzo immagino sarà in linea con i competitors.
Ligos04 Dicembre 2021, 10:18 #6
Originariamente inviato da: acerbo
Si tutto bello, anche i grafici del marketing sulle prestazioni della batteria rispetto ai competitor non meglio specificati, resta il fatto che si parla di un'autonomia "fino a" 450km su ciclo wltp (che saranno meno di 400 su ciclo misto reale) per un pacco da 71,4KWh.
Mi aspettavo di meglio da un colosso come Toyota, ma anche loro debbono pur continuare a vendere le ibride ...
Anche il prezzo immagino sarà in linea con i competitors.


Ma anche no. Se fai sola città, l'autonomia può arrivare tranquillamente a 500 km o più. Dipende come la usi. Se fai solo autostrada non credo sia molto conveniente, se fai molta città, sulle elettriche l'autonomia sale di molto rispetto al dichiarato
io78bis04 Dicembre 2021, 12:56 #7
Originariamente inviato da: Ligos
Ma anche no. Se fai sola città, l'autonomia può arrivare tranquillamente a 500 km o più. Dipende come la usi. Se fai solo autostrada non credo sia molto conveniente, se fai molta città, sulle elettriche l'autonomia sale di molto rispetto al dichiarato


In questi articoli c'è sempre qualche commentatore che sembra faccia 1000Km a settimana.

Personalmente anche senza avere una wallbox domestica l'attuale autonomia delle batterie non mi sta causando grossi problemi
acerbo04 Dicembre 2021, 14:07 #8
Originariamente inviato da: Ligos
Ma anche no. Se fai sola città, l'autonomia può arrivare tranquillamente a 500 km o più. Dipende come la usi. Se fai solo autostrada non credo sia molto conveniente, se fai molta città, sulle elettriche l'autonomia sale di molto rispetto al dichiarato


Ma che dici, se il costruttore dichiara 450km di autonomia al massimo arrivi a 450 (caso piu' unico che raro) di certo non superi il dato teorico dichiarato.
L'autonomia dichiarata sulle elettriche é abbastanza veritiera se si fa città/tangenziale e statali senza superare gli 80KM/h, in autostrada a 130km/h il dato cambia da macchina a macchina, in genere hai una perdita che varia dal 20 al 30%. Il ciclo wltp come altri standard é tutta fuffa, se dichiarano 450km di autonomia massima ce ne fai 430 in città, 380 su ciclo misto e 300 in autostrada, senza contare la fiosologica perdita di autonomia delle batterie al litio che é nell'ordine del 6/7%
flori204 Dicembre 2021, 21:54 #9
Bisogna saperla guidare l'elettrica. Bisogna imparare a rilasciare l'acceleratore per frenare e usare il pedale dei freni il meno possibile.
Comunque l'auto elettrica consuma meno a velocità basse. Non è come la termica che consuma meno a 60-80km/h

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^