offerte prime day amazon

Ford Smart Jacket: un dispositivo indossabile che aiuta i ciclisti a orientarsi nella giungla urbana

Ford Smart Jacket: un dispositivo indossabile che aiuta i ciclisti a orientarsi nella giungla urbana

Muoversi su due ruote su strade trafficate può essere di per sé già molto scoraggiante, ma per i ciclisti che distolgono lo sguardo per dare un’occhiata alle app di navigazione, è possibile incorrere in molti più rischi - sia per loro, sia per gli altri utenti della strada, compresi i pedoni

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Tecnologia
Ford
 

Un gruppo di dipendenti Ford appassionati di ciclismo ha creato un innovativo dispositivo indossabile che, servendosi di un'app, consente ai ciclisti di orientarsi più facilmente e di mostrare più chiaramente la loro presenza e le loro intenzioni agli altri utenti della strada.

Il concept Smart Jacket presenta maniche che si illuminano per mostrare quando, chi le indossa, decide di girare a destra o a sinistra. Collegata in wireless a uno smartphone, l’app per la navigazione fa vibrare la manica corrispondente alla direzione che i ciclisti devono seguire per evitare strade trafficate e incroci.

Ford Smart Jacket

È un sistema che evita ai ciclisti di distogliere lo sguardo dalla strada o le mani dal manubrio per consultare uno schermo. Sensori sonori e aptici consentono ai ciclisti di ricevere chiamate, messaggi e riascoltare la guida per la navigazione. Integrata nella giacca, vi è, inoltre, anche una luce lampeggiante per segnalare l’arresto. L’uso di cuffie ergonomiche evita di isolare dai suoni dei pedoni e di altri utenti della strada, come potrebbero, invece, fare delle cuffie auricolari, inviando suoni all’interno dell’orecchio tramite vibrazioni della mandibola.

Sviluppata con gli specialisti in abbigliamento da ciclismo urbano Lumo e gli esperti di software per la mobilità Tome, Smart Jacket è un progetto ancora in fase di definizione. Ulteriori funzionalità consentiranno di accedere a chiamate e messaggi utilizzando gesti e comandi vocali. Per ora, Smart Jacket rimarrà un prototipo. Tuttavia, Ford è in procinto di assicurare il brevetto che potrebbe, in futuro, essere ulteriormente sviluppato o concesso in licenza ad altri, insieme all’app e al know-how associati.

L’appassionato team di ciclisti che ha sviluppato Smart Jacket, l’ha sperimentata durante i percorsi giornalieri casa-ufficio. La sfida non si riferisce solo all’ultima tappa di un pendolarismo personale, ma è volta anche ad agevolare gli spostamenti delle forniture di beni e servizi, in contesti urbani con picchi di traffico molto elevati e congestionati. Quest’ultimo aspetto è generalmente associato a costi più elevati e a una maggiore complessità di realizzazione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bivvoz18 Giugno 2018, 20:36 #1
Da anche la scossa a chi non usa la ciclabile quando c'è?
Se no è inutile.
beppe9019 Giugno 2018, 09:26 #2
Originariamente inviato da: Bivvoz
Da anche la scossa a chi non usa la ciclabile quando c'è?
Se no è inutile.


O quando passano con il rosso? O quando vanno contromano? O quando vanno sul marciapiede? o quando dalla corsia girano sulle strisce per attraversare? Non c’è giacca che tenga alla diseducazione civica del 90% dei ciclisti, fanno le vittime perché sono piccoli e indifesi quando nella stragrande maggioranza dei casi riescono a causare danni con le macchine quasi ferme in mezzo al traffico. Ci vorrebbe la patente per andare in bici, soprattutto nelle grandi città.
Bivvoz19 Giugno 2018, 10:41 #3
Originariamente inviato da: beppe90
O quando passano con il rosso? O quando vanno contromano? O quando vanno sul marciapiede? o quando dalla corsia girano sulle strisce per attraversare? Non c’è giacca che tenga alla diseducazione civica del 90% dei ciclisti, fanno le vittime perché sono piccoli e indifesi quando nella stragrande maggioranza dei casi riescono a causare danni con le macchine quasi ferme in mezzo al traffico. Ci vorrebbe la patente per andare in bici, soprattutto nelle grandi città.


Beh dai forse 90% è troppo... ma per il resto sono assolutamente d'accordo.
Questo non vuole dire però che le altre categorie di frequentatori delle strade siano più educati.
nembo7519 Giugno 2018, 10:49 #4
mi permetto:
sonori e aptici non sono i sensori ma l'interfaccia (il sensore legge dall'utente, in questo caso produce un segnale verso l'utente)
ergonomici possono esserlo anche gli auricolari, quindi "cuffie mandibolari" oppure "cuffie a conduzione ossea"
beppe9019 Giugno 2018, 11:43 #5
Originariamente inviato da: Bivvoz
Questo non vuole dire però che le altre categorie di frequentatori delle strade siano più educati.


Assolutamente! Anzi! Però i ciclisti sono quelli in vero pericolo di vita e non capisco la superficialità e la disattenzione con cui vanno in bicicletta, e come se pensassero di essere immortali, questa così mi sconvolge sempre.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^