Il 5G in pista ad Indianapolis: spettacolare test di Ericsson e Verizon

Il 5G in pista ad Indianapolis: spettacolare test di Ericsson e Verizon

Un pilota guida in pista una vettura con parabrezza oscurato, solamente grazie alle immagini trasmesse ad un visore VR. La dimostrazione condotta da Ericsson e Verizon per dimostrare le potenzialità delle tecnologie 5G

di Andrea Bai pubblicata il , alle 11:01 nel canale Tecnologia
EricssonVerizon
 

Per mostrare le potenzialità delle reti 5G Verizon ed Ericsson hanno organizzato una dimostrazione molto particolare presso il celeberrimo circuito automobilistico di Indianapolis Motor Speedway: un'automobile Chevrolet Camaro con parabrezza completamente oscurato è stata guidata fino alla velocità di 100 chilometri orari da un pilota esperto che si è affidato esclusivamente ad un visore VR.

I primi test hanno avuto lo scopo di provare le trasmissioni in rete 5G con il download in tempo reale di un video 4K ripreso dall'automobile, grazie anche all'utilizzo di antenne beam-forming che hanno permesso di instaurare una connessione direzionale stabile e ad alte prestazioni anche con un oggetto in movimento in rapida velocità, come appunto la vettura scelta per il test.

Una telecamera montata sul cofano della vettura ha ripreso le immagini in soggettiva del tracciato, che sono state trasmesse in tempo reale al visore VR indossato dal pilota. Questi ha quindi potuto guidare la vettura solamente tramite le informazioni visualizzate sui display del visore, senza poter vedere direttamente con i suoi occhi la strada.

Il test ha permesso di dimostrare la possibilità di instaurare una connessione a bassa latenza e fino a 6,4Gbps anche con oggetti in movimento: uno scenario che apre nuove possibilità per il futuro delle automobili connesse, dove la bassa latenza e la stabilità della connessione rappresentano due elementi fondamentali.

"Ericsson sta lavorando con Verizon per spingere lo sviluppo del 5G e portarlo sul mercato con reti pronte per il lancio commerciale. Il 5G abiliterà nuovi casi di utilizzo per le persone e le imprese che renderanno il nostro mondo più sicuro, più efficiente e più sostenibile da un punto di vista ambientale" ha dichiarato Per Narvinger, responsabile Product Area Network Systems per Ericsson.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dumah Brazorf25 Maggio 2017, 11:18 #1
Old.
L'ha già fatto Patrick Dempsey.
Avatar025 Maggio 2017, 11:23 #2
E poi c' è Patrick Dempsey...
gd350turbo25 Maggio 2017, 11:40 #3
Ma non guardate la TV ?

Io poco, molto poco, ma in quel poco questa pubblicità viene trasmessa quasi continuamente...

Che poi tra quello che mostrano in TV e quello che è successo realmente, ce ne passa...
ombra66625 Maggio 2017, 12:11 #4
quella porcata trasmessa dalla vodafone in tv puzza di fake lontano un chilometro, questo è reale
Paganetor25 Maggio 2017, 12:29 #5
tutto bello, ma cosa succede quando il numero di dispositivi connessi è >1?
HwWizzard25 Maggio 2017, 12:50 #6
Originariamente inviato da: gd350turbo
Ma non guardate la TV ?

Io poco, molto poco, ma in quel poco questa pubblicità viene trasmessa quasi continuamente...

Che poi tra quello che mostrano in TV e quello che è successo realmente, ce ne passa...


Eh si che a loro basta il 4.5G per far trasformare Dempsey in Dominick Toretto
ombra66625 Maggio 2017, 12:53 #7
Originariamente inviato da: HwWizzard
Eh si che a loro basta il 4.5G per far trasformare Dempsey in Dominick Toretto


veramente corre per davvero come pilota. ha anche ottenuto risultati decenti se non mi sbaglio.
HwWizzard25 Maggio 2017, 13:16 #8
Originariamente inviato da: ombra666
veramente corre per davvero come pilota. ha anche ottenuto risultati decenti se non mi sbaglio.


Questo lo so, l'ho visto a Barcellona in Supercup. Ma da qui a fare quello che si vede nello spot ce ne passa
ombra66625 Maggio 2017, 13:57 #9
Originariamente inviato da: HwWizzard
Questo lo so, l'ho visto a Barcellona in Supercup. Ma da qui a fare quello che si vede nello spot ce ne passa


ah quello sicuro, pero quello l'ho definita una porcata poco sopra

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^