Rivian vince la sfida del pick-up elettrico: ecco i primi R1T prodotti. Partono le consegne

Rivian vince la sfida del pick-up elettrico: ecco i primi R1T prodotti. Partono le consegne

L'azienda, finanziata anche da Amazon, è ufficialmente la prima a produrre un pick-up elettrico destinato ai clienti finali. Batte così sul tempo, di diversi mesi, Ford, General Motors, e di ben un anno anche Tesla

di pubblicata il , alle 11:21 nel canale Auto Elettriche
rivian
 

Quando Rivian comparve sulla scena alcuni anni fa stupì un po' tutti rivelando un prodotto che sembrava praticamente completo e definitivo, senza che nulla fosse trapelato fino ad allora. Da quel momento lo sviluppo del pick-up elettrico è continuato, con leggere modifiche, per arrivare ad una versione finale in realtà ben poco diversa.

Quello che è cambiato è il successo della compagnia, che nel frattempo ha attirato l'attenzione di colossi come Amazon e Ford, ed è stata capace di raccogliere oltre 10 miliardi di dollari in investimenti, e costruire una fabbrica quasi da zero. Oggi arriva l'annuncio più importante per Rivian, con l'inizio della produzione effettiva.

Rivian R1T

Ad annunciarlo è il CEO RJ Scaringe a mezzo Twitter, dove ha pubblicato delle foto con i primi esemplari del pick-up elettrico R1T che escono dalla catena di montaggio di Normal, in Illinois. A far loro compagnia nelle foto un nutrito gruppo di dipendenti che celebrano lo storico momento.

Nel corso degli anni, e soprattutto negli ultimi mesi, abbiamo visto tanti veicoli Rivian su strada, ma si trattava o di prototipi o di esemplari pre-serie. Ora invece si tratta di produzione finale, e i veicoli nelle foto raggiungeranno davvero i clienti che attendono da tempo. Dopo un passaggio nei centri di ispezione finale, le consegne inizieranno nelle prossime settimane, mentre la versione SUV R1S arriverà entro fine 2021. Rivian diventa dunque ufficialmente la prima azienda ad immettere sul mercato un pick-up 100% elettrico, battendo sul tempo Ford e General Motors, che arriveranno solo nel 2022, e anche Tesla che ha posticipato l'uscita del Cybertruck al 2023.

Rivian R1T

I modelli consegnati in questa prima fase sono solo quelli preordinati nell'allestimento Launch Edition, con un ricco e completo equipaggiamento, con un prezzo di partenza di 73.000 dollari. Il powertrain con quattro motori elettrici garantisce potenza da vendere e fino a 500 km di autonomia. Ma Rivian non ha pensato al suo pick-up solo come a un mezzo da lavoro, ma anche come una vera e propria ammiraglia di famiglia, con tetto panoramico, display touch con connessione internet 4G, sedili vegan traforati, audio Rivian Elevation, e per gli appassionati di camping anche una tenda e una cucina estraibile dal tunnel centrale. E ovviamente non manca l'integrazione a bordo di Amazon Alexa.

Rivian R1T

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
frankie15 Settembre 2021, 12:22 #1
Solo a me sembra molto più sensato questo che il cybercoso?
giuvahhh15 Settembre 2021, 16:34 #2
ecco questo mi sembra sensato a parte il prezzo
pin-head15 Settembre 2021, 17:37 #3
Il Cybertruck venderà molto di più.
Di questo bisogna vedere anche la capacità produttiva. Una cosa è farne qualche decina, un’altra è sfornarne migliaia.
LMCH16 Settembre 2021, 01:02 #4
Originariamente inviato da: pin-head
Il Cybertruck venderà molto di più.
Di questo bisogna vedere anche la capacità produttiva. Una cosa è farne qualche decina, un’altra è sfornarne migliaia.

Se non sbaglio, inizialmente il Cybertruck aveva quell'aspetto "spigoloso" per una questione di riduzione dei costi, ma suppongo che parte dei ritardi nella sua produzione siano legati a modifiche necessarie a renderlo omologabile.
Sarà interessante vedere come sarà nella versione finale (ed a quale prezzo) ... potrebbe non uscire o essere "riprogettato".
pin-head16 Settembre 2021, 01:27 #5
Originariamente inviato da: LMCH
Se non sbaglio, inizialmente il Cybertruck aveva quell'aspetto "spigoloso" per una questione di riduzione dei costi, ma suppongo che parte dei ritardi nella sua produzione siano legati a modifiche necessarie a renderlo omologabile.
Sarà interessante vedere come sarà nella versione finale (ed a quale prezzo) ... potrebbe non uscire o essere "riprogettato".


I ritardi della produzione sono legati alla gigafactory che non è ancora completa, e alla fornitura di materie prime. Quando sarà a regime, produrrà molti più mezzi di chiunque altro. Ma molti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^