Stellantis presenta la piattaforma elettrica STLA Large: 800 km di autonomia

Stellantis presenta la piattaforma elettrica STLA Large: 800 km di autonomia

La nuova piattaforma Stellantis STLA Large è pronta ad esordire, con le migliori prestazioni e alta flessibilità, servirà anche per le Alfa Romeo elettriche

di pubblicata il , alle 11:47 nel canale Auto Elettriche
Stellantis
 

Dopo l'annuncio dell'arrivo della nuova piattaforma STLA Medium, Stellantis annuncia che è arrivato il momento anche per la più grande STLA Large, che verrà utilizzata per veicoli dei segmenti D ed E, a partire dai marchi americani più abituati a vetture dalle dimensioni importanti.

La STLA Large è concepita per offrire le migliori prestazioni nella storia di Stellantis, oltre ad una flessibilità senza precedenti. È pensata per alloggiare fino a 118 kWh di batteria (800 km di autonomia), architettura a 400 volt o 800 volt, ma anche motorizzazioni a combustione, viste però come derivati, e non più come punto di partenza.

Inizialmente la nuova base verrà usata nel mercato nordamericano, da Jeep e Dodge, a cui seguiranno Alfa Romeo, Chrysler e Maserati. Sono previsti otto modelli tra il 2024 e il 2026, tra berline, crossover e SUV. Gli ingegneri dei vari brand possono personalizzare alcune caratteristiche chiave, come la distanza tra i centri delle ruote, cambiare gli sbalzi, regolare l'altezza dei piedi del guidatore, e di conseguenza anche il pavimento.

STLA Large

Le unità EDM che incorporano il motore, l’inverter di potenza e l’ingranaggio di riduzione, possono essere configurati secondo un layout a trazione anteriore, posteriore o integrale. L’inverter di potenza impiega la tecnologia dei semiconduttori al carburo di silicio, ormai riconosciuta universalmente come soluzione che migliora l'efficienza, riducendo al minimo le perdite di energia.

Sempre nell'ottica di soddisfare un'ampia gamma di segmenti, STLA Large può anche essere dotata di varianti al sistema di trasmissione, come differenziali a slittamento limitato o disconnessione delle ruote. Stellantis si spinge nel dichiarare che può sprigionare più potenza di un qualsiasi V8 Hellcat esistente.

Queste sono le dimensioni principali:

  • Lunghezza complessiva: 4.764-5.126 millimetri (187,6-201,8 pollici)
  • Larghezza complessiva: 1.897-2.030 millimetri (74,7-79,9 pollici)
  • Passo variabile tra 2.870-3.075 millimetri (113,0-121,1 pollici)
  • Altezza da terra tra 140-288 millimetri (5,5-11,3 pollici)
  • Diametro massimo degli pneumatici: 858 millimetri (32,6 pollici)
106 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor22 Gennaio 2024, 11:54 #1
Il rapporto tra autonomia e peso resta sempre cruciale. Se per avere 800 km devi costruire un veicolo da 2500 kg o più, e quindi piazzargli sotto 600 CV per muoverlo, per molti resta un problema...

Mi rendo conto che l'alternativa, al momento, sono le citycar elettriche da 1000 kg ma 200 km (a essere ottimisti) di autonomia...
paxxo198522 Gennaio 2024, 12:02 #2
Che è un anagramma di TSLA
Goofy Goober22 Gennaio 2024, 12:05 #3
Originariamente inviato da: Paganetor
Il rapporto tra autonomia e peso resta sempre cruciale. Se per avere 800 km devi costruire un veicolo da 2500 kg o più, e quindi piazzargli sotto 600 CV per muoverlo, per molti resta un problema...

Mi rendo conto che l'alternativa, al momento, sono le citycar elettriche da 1000 kg ma 200 km (a essere ottimisti) di autonomia...


anche sui 1000kg per la city car elettrica è essere ottimisti

il problema più grande, per auto normali e non incrociatori corazzati da Nmila cavalli, è comunque il prezzo rispetto all'offerta, che di base è sempre quella di un veicolo a ruote per andare da A a B con aspetto e contenuti medi che dovrebbero esser sempre quelli di una city car.
senza superflue iperboli tecnologiche al seguito.

in tal senso l'EU dovrebbe rivedere alcune norme che stanno facendo infarcire le auto di tecnologia venduta come importantissima per la sicurezza, ma che taglia le gambe a tanti possibili acquirenti e che, generalmente, serve soprattutto a far gonfiare i listini nonchè l'incentivazione con soldi pubblici.
emanuele8322 Gennaio 2024, 12:09 #4
Originariamente inviato da: Paganetor
Il rapporto tra autonomia e peso resta sempre cruciale. Se per avere 800 km devi costruire un veicolo da 2500 kg o più, e quindi piazzargli sotto 600 CV per muoverlo, per molti resta un problema...

Mi rendo conto che l'alternativa, al momento, sono le citycar elettriche da 1000 kg ma 200 km (a essere ottimisti) di autonomia...


La veritá é che il segmento C sta sparendo ormai ci sono solo minisuv che bevono come spugne. il segmento di golf e astra sta sparendo. una famiglia di 4 persone non ha bisogno di altro. per qunado i bambini sono in fasce basta aggiungere 300 euro di portapacchi e box portatutto da montare quando vai in vacanza. Il segmento D giá serve solo se fai viaggi lunghissimi e stai in giro mesi in campeggio. Invece ci son invasati in giro con il VW bully da 9 posti per una famiglia da 3 persone. ma cristo dio fai due viaggi l'anno e stai in albergo, mi spieghi a cosa ti serve una furgoncino o un suv tipo X3/X5 che solo la trazione aggiunge 250 kg di zavorra? poi ti lamenti che fare 20 km al giorno ad andare a lavorare ti costa troppo alla fine del mese (senza contare manutenzione e usure). Anche la storia della autonomia è da ridimensionare. i km sono inutili se di inverno l'autonomia si dimezza quando vuoi avere 20 gradi in macchina (giusto perchè d'estate si tornerá ad abbassare il finestrino)
Paganetor22 Gennaio 2024, 12:15 #5
Dacia Spring e Smart EQ (che vabbè, è una 2 pposti) sono sui 1.000 kg.

Concordo sul segmento C che sta sparendo (almeno in Europa): mezzi da poco più di 4 metri (di lunghezza eh, non di altezza tipo SUV ) soddisfano gran parte delle necessità, chiaro che se ti tari sull'esigenza massima (vacanza con tutta la famiglia, 2 figli, lunghe percorrenze, passeggini, 8 valigie) devi comprarti il Ducato Maxi anziché l'auto, per poi lamentarsi che non riesci a parcheggiare in via della Spiga a Milano perché non trovi posto...
!fazz22 Gennaio 2024, 12:36 #6
Originariamente inviato da: Paganetor
Dacia Spring e Smart EQ (che vabbè, è una 2 pposti) sono sui 1.000 kg.

Concordo sul segmento C che sta sparendo (almeno in Europa): mezzi da poco più di 4 metri (di lunghezza eh, non di altezza tipo SUV ) soddisfano gran parte delle necessità, chiaro che se ti tari sull'esigenza massima (vacanza con tutta la famiglia, 2 figli, lunghe percorrenze, passeggini, 8 valigie) devi comprarti il Ducato Maxi anziché l'auto, per poi lamentarsi che non riesci a parcheggiare in via della Spiga a Milano perché non trovi posto...


per vacanze del genere ho rivalutato di molto il cubo essendo "cubico" ci carichi veramente il mondo (senza contare i passeggini caricati aperti e pronti all'uso quello o l'hilux
AceGranger22 Gennaio 2024, 13:05 #7
Originariamente inviato da: emanuele83
La veritá é che il segmento C sta sparendo ormai ci sono solo minisuv che bevono come spugne. il segmento di golf e astra sta sparendo. una famiglia di 4 persone non ha bisogno di altro. per qunado i bambini sono in fasce basta aggiungere 300 euro di portapacchi e box portatutto da montare quando vai in vacanza. Il segmento D giá serve solo se fai viaggi lunghissimi e stai in giro mesi in campeggio. Invece ci son invasati in giro con il VW bully da 9 posti per una famiglia da 3 persone. ma cristo dio fai due viaggi l'anno e stai in albergo, mi spieghi a cosa ti serve una furgoncino o un suv tipo X3/X5 che solo la trazione aggiunge 250 kg di zavorra? poi ti lamenti che fare 20 km al giorno ad andare a lavorare ti costa troppo alla fine del mese (senza contare manutenzione e usure). Anche la storia della autonomia è da ridimensionare. i km sono inutili se di inverno l'autonomia si dimezza quando vuoi avere 20 gradi in macchina (giusto perchè d'estate si tornerá ad abbassare il finestrino)


bè c'è anche da ridimensionare il discorso di autonomia anche nell'altro senso, che sembra che siano tutti dei camionisti che necessitano di rifornimenti da F1.

l'Italiano medio fa 10.700 km /anno, che sono 29 km al giorno; fossero anche 400 km dichiarati e 200 effettivi, alla fine si parla mediamente di una carica a settimana; l'italiano medio potrebbe caricarla ogni sera persino dal contatore normale portandolo a 6KW...

sicuramente un'auto elettrica ora presenta compromessi che sono insormontabili per alcuni e ininfluenti per altri, il problema vero è solo il costo, ma è un problema che ha investito tutto il mercato, anche delle auto a benzina.
Strato154122 Gennaio 2024, 13:21 #8
E perchè non 1000 o 1100 km?
Con un "subbiotto" da quasi 120 kWh... Se riescono a non farla pesare troppo magari a 500km reali ci arrivano con 20 gradi esterni, in piano anche in autostrada.
Evilquantico22 Gennaio 2024, 13:49 #9
Signori...

Benvenuti nella FUFFA 2.0

MILLLEEEEEE!!! nemmeno ing. Cane arriverebbe a tanto , ovviamente solo in laboratorio a temperatura primaverile gradevole controllata e senza ruote
DjLode22 Gennaio 2024, 13:50 #10
Originariamente inviato da: AceGranger
l'Italiano medio fa 10.700 km /anno, che sono 29 km al giorno;


Pensavo che la media fosse molto molto più bassa

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^