Tesla GigaBerlin, i residenti locali hanno votato contro l'espansione della fabbrica

Tesla GigaBerlin, i residenti locali hanno votato contro l'espansione della fabbrica

Tesla ha presentato la domanda per l'espansione della fabbrica nei pressi di Berlino, ma i residenti, interpellati dall'amministrazione locale, hanno votato contro. Il voto non è però vincolante

di pubblicata il , alle 11:06 nel canale Auto Elettriche
Tesla
 

La fabbrica Tesla europea, che si trova nei pressi di Berlino, è attiva ormai da diverso tempo, anche se per ora produce solo la Model Y destinata la mercato del Vecchio Continente. Tesla vorrebbe aumentare ancora la produzione, ed anche per questo ha presentato domanda ufficiale di espansione dello stabilimento.

Una autorizzazione che, come prassi dalle parti del Brandeburgo, è stata messa al vaglio della popolazione. Più precisamente sono stati chiamati al voto i residenti del piccolo comune di Grünheide, dove effettivamente si trova la fabbrica.

GigaBerlin

Il voto popolare è andato contro Tesla, con una affluenza degli aventi diritto del 70%. Secondo quanto riportato dai media locali, 1.882 cittadini hanno votato a favore dell'espansione, mentre ben 3.499 hanno votato contro. I gruppi ambientali locali hanno più volte sottolineato le criticità riferite al consumo di acqua e alla necessaria deforestazione.

L'espansione richiederebbe infatti altri 170 ettari di superficie, per una deforestazione di circa 100 ettari. Il voto tuttavia non è vincolante, ed ora l'amministrazione dovrà decidere come comportarsi, e se eventualmente chiedere garanzie aggiuntive a Tesla.

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor21 Febbraio 2024, 11:53 #1
Mi chiedo perché abbiano scelto quello specifico luogo anziché altri già "disponibili" senza necessariamente intervenire in maniera così invasiva sul territorio.
Falco.21 Febbraio 2024, 12:00 #2
una deforestazione di circa 100 ettari.


Due cespugli insomma, alla faccia dell'elettrico "green" i cui adepti si sbracciano con messaggi tipo riduce l'inquinamento, non impatta sull'ambiente e altre amenità del genere.....

Che poi non è chiaro per quale motivo hanno fatto il referendum se poi il risultato non è vincolante, finirà come sempre a tarallucci e vino dove il "nostro" farà quello che gli pare e pure sovvenzionato dallo stato per tanta grazia ricevuta....avanti così che salviamo il pianeta.....
Axios200621 Febbraio 2024, 12:07 #3
L'espansione richiederebbe infatti altri 170 ettari di superficie, per una deforestazione di circa 100 ettari.


Ammazza quant'e' green il futuro...
zuril21 Febbraio 2024, 12:19 #4
Naturalmente i mezzi che radono al suolo le foreste sono tutti elettrici, zero emissioni.
Quando finirà la follia degli elettro-talebani?
dav1deser21 Febbraio 2024, 12:21 #5
Originariamente inviato da: Falco.
Due cespugli insomma, alla faccia dell'elettrico "green" i cui adepti si sbracciano con messaggi tipo riduce l'inquinamento, non impatta sull'ambiente e altre amenità del genere.....

Che poi non è chiaro per quale motivo hanno fatto il referendum se poi il risultato non è vincolante, finirà come sempre a tarallucci e vino dove il "nostro" farà quello che gli pare e pure sovvenzionato dallo stato per tanta grazia ricevuta....avanti così che salviamo il pianeta.....


Originariamente inviato da: Axios2006
Ammazza quant'e' green il futuro...


La soluzione potrebbe essere semplice:

"Ok, puoi abbattere 100 ettari di alberi, ma ti prendi la briga di ripiantare alberi per 150 ettari (e di verificare che effettivamente crescano)"

Meglio ancora con una clausola "entro x km dal sito scelto" perchè togliere foresta in germania, per metterla in indonesia comunque avrebbe un impatto importante sulla flora/fauna tedesca, se invece prendi un pezzo di foresta e lo sposti leggermente, forse avrebbe un impatto più trascurabile.

Se non ricordo male comunque la costruzione della fabbrica gliel'avevano concessa proprio riforestando da altre parti, ma potrei sbagliarmi.
AceGranger21 Febbraio 2024, 12:38 #6
Originariamente inviato da: Paganetor
Mi chiedo perché abbiano scelto quello specifico luogo anziché altri già "disponibili" senza necessariamente intervenire in maniera così invasiva sul territorio.


Originariamente inviato da: Falco.
Due cespugli insomma, alla faccia dell'elettrico "green" i cui adepti si sbracciano con messaggi tipo riduce l'inquinamento, non impatta sull'ambiente e altre amenità del genere.....

Che poi non è chiaro per quale motivo hanno fatto il referendum se poi il risultato non è vincolante, finirà come sempre a tarallucci e vino dove il "nostro" farà quello che gli pare e pure sovvenzionato dallo stato per tanta grazia ricevuta....avanti così che salviamo il pianeta.....



è un bosco artificiale a uso di una cartiera nato per essere tagliato
sono andati avanti decenni a tagliare quei boschi pero visto che lo taglia Tesla fa scalpore con fiumi di post inutili.

non ci vuol molto a capirlo guardando le foto di tutti alberi allineati, alti uguali, stesso tipo e zero sottobosco...

Originariamente inviato da: dav1deser
La soluzione potrebbe essere semplice:

"Ok, puoi abbattere 100 ettari di alberi, ma ti prendi la briga di ripiantare alberi per 150 ettari (e di verificare che effettivamente crescano)"

Meglio ancora con una clausola "entro x km dal sito scelto" perchè togliere foresta in germania, per metterla in indonesia comunque avrebbe un impatto importante sulla flora/fauna tedesca, se invece prendi un pezzo di foresta e lo sposti leggermente, forse avrebbe un impatto più trascurabile.

Se non ricordo male comunque la costruzione della fabbrica gliel'avevano concessa proprio riforestando da altre parti, ma potrei sbagliarmi.


3 alberi nuovi per ogni taglio
Giuss21 Febbraio 2024, 12:42 #7
Originariamente inviato da: Axios2006
Ammazza quant'e' green il futuro...


La priorità, come per tutte le imprese, è il guadagno economico e non certo il green che è solo di facciata
Notturnia21 Febbraio 2024, 13:07 #8
Quindi propongono cemento al posto di un bosco reale che, anche se usato per cartiere viene ripiantato sempre.. le cartiere tolgono una pianta per mettere una pianta e non per mettere 100 kg di cemento..

Con tutto lo spazio incolto e sterile che c’è nel mondo si va a fare una fabbrica al posto di un bosco.. questa è economia spiccia e pure giustificata da “ecologisti” moderni
TorettoMilano21 Febbraio 2024, 13:19 #9
tralasciando i deliri di chi preferisce respirare petrolio a vita ma ci fu qualche motivo particolare per costruire proprio in quel punto? non mi sembra un buco la germania e non credo nè i teteschi e nè muschio volessero disfarsi di arbusti per passare il tempo
TheDarkAngel21 Febbraio 2024, 13:41 #10
Il buon senso delle persone quando le si lascia libere di decidere, lascia sempre a desiderare

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^