Rayvolt presenta un monopattino e una moto: entrambi elettrici e fedeli allo stile retrò

Rayvolt presenta un monopattino e una moto: entrambi elettrici e fedeli allo stile retrò

In occasione del passato Motor Show di Parigi vi avevamo già parlato di Rayvolt, azienda con sede a Barcellona, specializzata nel realizzare e-bike moderne dal punto di vista della trazione elettrica ma vecchio stile per quanto riguarda il design: ora parliamo sempre di due ruote, ma di modelli destinati ad opposti settori della mobilità urbana

di pubblicata il , alle 16:41 nel canale Tecnologia
 

In occasione del passato Motor Show di Parigi vi avevamo già parlato di Rayvolt, azienda con sede a Barcellona, specializzata nel realizzare e-bike moderne dal punto di vista della trazione elettrica ma vecchio stile per quanto riguarda il design: ora parliamo sempre di due ruote, ma di modelli destinati ad opposti settori della mobilità urbana.

Il primo, semplice ma con un già roseo futuro, è uno monopattino elettrico caratterizzato da una struttura super robusta con entrambe le ruote più grandi del normale: un mezzo che ha attirato l'attenzione, oltre che per il design, principalmente per via dell'ampia piattaforma dove appoggiare i piedi, in grado di ospitare un altrettante capiente pacco batteria.

Questo primo prototipo, anche se ancora in fase di allestimento, è piaciuto molto a Yego, società di electric scooter sharing, la quale ha già commissionato a Rayvolt 400 monopattini così da estendere il proprio servizio di condivisione anche alla mobilità a cortissimo raggio.

Il secondo progetto invece riguarda una moto elettrica, anch'essa ancora in piena fase di sviluppo, ma il prototipo in foto, anche se con ancora molte parti stampate in 3D, finiture in pelle non molto rifinite ed impianti molto improvvisati, ha un design interessante da prendere in considerazione anche solo come un esercizio di stile.

Prime indicazioni tecniche parlano di un motore da 10 kW di potenza, in grado di spingere questa moto elettrica ad una velocità massima di 120 km/h , e garantire un'autonomia adatta agli spostamenti urbani grazie ad un pacco batterie da circa 5 kWh di batteria.

Non ci resta che aspettare i modelli definitivi e vedere se questa piccola azienda spagnola sarà in grado di diffondere sul mercato queste sue originali due ruote; per maggiori dettagli su questi e su altri modelli vi invitiamo a visitare la pagina del costruttore Rayvolt.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
andbad25 Marzo 2019, 08:46 #1
un pacco batterie da circa 5 kWh di batteria


Assieme a due ruote che ruotano, due freni che frenano e un manubrio che manubria.

By(t)e

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^