Gandini sulla nuova Lamborghini Countach ibrida: "non mi piace". La replica della casa: "lo avevamo informato". È polemica

Gandini sulla nuova Lamborghini Countach ibrida: "non mi piace". La replica della casa: "lo avevamo informato". È polemica

Marcello Gandini, storico designer della prima Lamborghini Countach critica le scelte fatte per il nuovo modello, e accusa la casa di aver fatto credere che ci fosse il suo benestare. Da Sant'Agata Bolognese non ci stanno e dichiarano il contrario

di pubblicata il , alle 10:24 nel canale Auto Elettriche
Lamborghini
 

Lamborghini ha deciso di entrare in punta di piedi nell'era dell'elettrificazione, ma lo ha fatto rispolverando un nome che per la casa di Sant'Agata Bolognese rappresenta la storia di un cambiamento epocale: Countach.

La abbiamo vista a metà estate, quando è stata svelata in occasione del festival di Pebble Beach, accompagnata dalla sigla LPI 800 e dai supercondensatori, che alimentano un boost elettrico. La vettura è chiaramente con stile e soluzioni moderne, ma riporta diversi richiami al design della originale Countach, che fu opera di Marcello Gandini.

Lamborghini Coutach

Ma proprio il rinomato professionista ha espresso critiche verso la nuova hypercar italiana. Secondo Gandini il lavoro svolto un tempo in Lamborghini puntava ad avere vetture essenzialmente diverse una dall'altra, senza cadere nella "tentazione" di stili troppo simili. La nuova Countach romperebbe questa tradizione, andando appunto a riprendere linee e soluzioni del vecchio modello, seppur adattate agli stilemi moderni.

Lamborghini Coutach

Ma le dure parole di Gandini potrebbero venire anche da un personale risentimento, in quanto a suo dire la casa, in fase promozionale, avrebbe fatto intendere che vi fosse la sua mano, o almeno la sua benedizione, sulla nuova creatura. Di fatto Gandini denuncia la sensazione di essere stato usato come elemento di comunicazione, a sua insaputa, e senza che sapesse nulla del progetto. Per questo motivo il maestro ha diramato un comunicato:

"In qualità di autore e creatore dell’opera originale, il rifacimento non rispecchia il mio spirito e il mio modo di vedere. Uno spirito di innovazione e rottura degli schemi, a mio avviso, totalmente assente nel remake. Ho costruito la mia identità di designer, in particolare per ciò che riguarda l’ambito delle supercar che ho creato per Lamborghini, su un concetto unico: ogni nuovo modello doveva essere completamente diverso rispetto al precedente. Il coraggio, la capacità di creare rottura senza attaccarsi al successo dell’auto precedente, la sicurezza nel non voler cedere all’abitudine sono stati l’essenza stessa del mio lavoro. È chiaro che mercati e marketing sono cambiati molto da allora, ma per quanto mi riguarda, ripetere un modello del passato rappresenta la negazione dei principi fondanti del mio DNA di car designer".

In qualità di autore e creatore dell’opera originale, il rifacimento non rispecchia il mio spirito e il mio modo di vedere

Dure parole, alle quali però Lamborghini ha voluto rispondere, lodando il lavoro del Centro Stile e del dipartimento di ricerca. La casa ci tiene anche a precisare che Gandini, sebbene non coinvolto direttamente, fosse stato informato del progetto. Chi dice la verità dunque?

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
giugas28 Ottobre 2021, 10:48 #1
Per me ha ragione Gandini, tra le altre cose sembra la brutta copia della sua.
aqua8428 Ottobre 2021, 11:02 #2
Originariamente inviato da: giugas
Per me ha ragione Gandini, tra le altre cose sembra la brutta copia della sua.

ma che sia una "copia" credo sia ovvio, è stato fatto apposta

quello che dice Gandini è che LUI non l'avrebbe rifatta in quel modo

l'oggetto comunque è che Gandini dice di non essere d'accordo mentre Lamborghini sostiene che lo era.

adesso so cazzi!!!
lcfr28 Ottobre 2021, 11:06 #3
Mah...

Si celebra (giustamente) un mito della produzione automobilistica italiana (e mondiale): normale richiamarne in parte lo stile, reinterpretandolo in tempi moderni.

Operazione ormai classica per tutti i costruttori automobilistici di qualsiasi segmento.

Personalmente trovo il lavoro del centro stile Lamborghini molto ben riuscito.

Gandini avrebbe dovuto interpretare il nuovo modello per quello che è: un (giusto) tributo alla sua opera.



ninja75028 Ottobre 2021, 11:06 #4
avevo visto l'intervista col capo tedesco del design, e lo vedevo infatti molto perplesso

che gli avessero portato un prototipo già bello fatto e finito senza manco averlo interpellato era palese

così come è chiaro che ricarrozzare una V12 che hanno già in casa e chiamarla countach è una cagata pazzesca da 92 minuti di applausi (cit.)

non bastano due dettagli come la presa naca o gli sfoghi sul motore o il vetro
Techie28 Ottobre 2021, 11:17 #5
Non capirò niente di auto, ma a me le Lamborghini (specie da un certo periodo in poi) sembrano tutte uguali.
Altre case riescono a preservare un carattere distintivo per ogni modello, pur mantenendo una coerenza di fondo.
Notturnia28 Ottobre 2021, 11:32 #6
ha ragione. la countach era innovativa, era strana era uno strappo alle regole.. questa è una copia di tutte le altre..
non ha nessuna particolarità
Opteranium28 Ottobre 2021, 11:42 #7
a me piace molto al posteriore, per nulla il davanti. Comunque capisco il punto di vista di Gandini
randorama28 Ottobre 2021, 11:45 #8
mi sa che non la compro.
cignox128 Ottobre 2021, 11:50 #9
>>mi sa che non la compro.

Beh, ovvio, anche io ho disdetto il preordine dopo queste dichiarazioni

Cmq non sta a me dare torti o ragioni, ma il pensiero, per come lo ha espresso, é chiaro e condivisibile. Poi sta al costruttore fare le sue scelte.
azi_muth28 Ottobre 2021, 12:09 #10
Originariamente inviato da: aqua84
l'oggetto comunque è che Gandini dice di non essere d'accordo mentre Lamborghini sostiene che lo era.

adesso so cazzi!!!


Uno che ragiona così:
Ho costruito la mia identità di designer, in particolare per ciò che riguarda l’ambito delle supercar che ho creato per Lamborghini, su un concetto unico: ogni nuovo modello doveva essere completamente diverso rispetto al precedente.

Non puo' avallare un remake per principio, a meno che questo non imiti lo stesso spirito di rottura e innovazione e quindi avrebbe dovuto essere un modello totalmente differente.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^