Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Gli operai di Stellantis non ci stanno, a Mirafiori torna lo sciopero con corteo dopo 13 anni

Gli operai di Stellantis non ci stanno, a Mirafiori torna lo sciopero con corteo dopo 13 anni

L'incertezza sul futuro, e la recente comunicazione di cassa integrazione per sette settimane, hanno fatto scattare lo sciopero nell'impianto torinese

di pubblicata il , alle 14:12 nel canale Mercato
Stellantis
 

Pochi giorni fa era arrivata la notizia del prolungamento della cassa integrazione nello stabilimento Stellantis di Mirafiori, generando così sette settimane consecutive di stop quasi totale, alle linee di produzione della Fiat 500 elettrica e di Maserati.

A quanto pare i sindacati e gli operai hanno deciso di far sentire la propria voce, ed in giornata odierna si segnala in corso uno sciopero, con tanto di corteo fuori dalla fabbrica, qualcosa che non succedeva dalla parti di Mirafiori da circa 13 anni.

Mirafiori

La decisione è scaturita dopo le ultime assemblee del sindacato Fiom-Cgil, dove sono stati ribaditi i cali di produzione, e la mancanza di nuove assegnazioni nel prossimo futuro. Le continue lamentele di Carlos Tavares nei confronti del governo italiano, e le conseguenti minacce di chiusura degli stabilimenti, hanno contribuito ad alzare i toni.

Secondo il segretario generale della Cgil Piemonte, Giorgio Airaudo, la situazione è destinata solo a peggiorare: "Per le conoscenze che abbiamo della situazione, a partire dal 2027 Mirafiori non avrà più prodotti, per noi deve diventare un caso nazionale. A Roma e Parigi se ne devono occupare. Sono 17 anni che va avanti la cassa e si è passati da 20.000 a 12.000 lavoratori".

La speranza è che i nuovi incentivi statali, più generosi, possano far ripartire la domanda, ma prima che sia operativo il decreto specifico, e che partano nuovi ordini da parte dei clienti, potrebbero passare diverse settimane, se non mesi.

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
OrazioOC08 Febbraio 2024, 14:21 #1
Fanno bene a protestare, STLA investe dappertutto ma non in Italia.
TheDarkAngel08 Febbraio 2024, 14:27 #2
Originariamente inviato da: OrazioOC
Fanno bene a protestare, STLA investe dappertutto ma non in Italia.


Neanche l'Italia stessa investe in Italia, perchè dovrebbe farlo una multinazionale franco olandese?
OrazioOC08 Febbraio 2024, 14:43 #3
Originariamente inviato da: TheDarkAngel
Neanche l'Italia stessa investe in Italia, perchè dovrebbe farlo una multinazionale franco olandese?


Perchè gli paghiamo la CIG, perchè gli facciamo degli incentivi su misura, perchè negli anni passati gli abbiamo sovvenzionati in lungo e in largo.
TheDarkAngel08 Febbraio 2024, 14:50 #4
Originariamente inviato da: OrazioOC
Perchè gli paghiamo la CIG, perchè gli facciamo degli incentivi su misura, perchè negli anni passati gli abbiamo sovvenzionati in lungo e in largo.


Allora bisognava pensarci prima per impedirgli di fare quello che volevano, serviva associare gli aiuti ad un contropartita azionaria per poter decidere attivamente le politiche, proprio come hanno fatto i francesi o come si ha fatto con mps. Finchè si persegue il modello degli utili privati e le perdite collettive non si va da nessuna parte.
UtenteHD08 Febbraio 2024, 15:06 #5
Visto che gli hanno appositamente ed appena dato altri incentivi ed il giorno dopo li hanno messi in cassa, beh ridateci sti soldi allora.. Chiedete, prendete e poi fate quello che volete? Eh bravi..
Per quanto successo in precedenza bisognerebbe chiedere a chi ha fatto in precedenza.
Mi ricordo bene tutti i soldi pubblici che hanno preso nel lontano passato quandoe rano Italiani, sonvenzionati e quasi mantenuti.
OrazioOC08 Febbraio 2024, 15:09 #6
Originariamente inviato da: TheDarkAngel
Allora bisognava pensarci prima per impedirgli di fare quello che volevano, serviva associare gli aiuti ad un contropartita azionaria per poter decidere attivamente le politiche, proprio come hanno fatto i francesi o come si ha fatto con mps. Finchè si persegue il modello degli utili privati e le perdite collettive non si va da nessuna parte.


Su questo concordo, c'è stata molta ingenuità anche nel mettere tutte le uova(Alfa/Lancia/Maserati) in un unico cestello(Fiat).
ilariovs08 Febbraio 2024, 15:16 #7
Io sono rimasto ancora a "non comprate elettriche" perché ci mettiamo nelle mani dei cinesi.

Da qui al 2025, ci saranno tante affermazioni che invecchieranno male.

My opinion
Ginopilot08 Febbraio 2024, 15:27 #8
Originariamente inviato da: ilariovs
Io sono rimasto ancora a "non comprate elettriche" perché ci mettiamo nelle mani dei cinesi.

Da qui al 2025, ci saranno tante affermazioni che invecchieranno male.

My opinion


Le elettriche non le compriamo per ragioni molto più concrete
zappy08 Febbraio 2024, 16:21 #9
Originariamente inviato da: OrazioOC
Fanno bene a protestare, STLA investe dappertutto ma non in Italia.

se si guardano i dati, però, la produzione è maggiore in italia che in francia.
semmai gli investimenti vanno in paesi dell'est, nordafrica, turchia.
zappy08 Febbraio 2024, 16:23 #10
Originariamente inviato da: TheDarkAngel
Allora bisognava pensarci prima per impedirgli di fare quello che volevano, serviva associare gli aiuti ad un contropartita azionaria per poter decidere attivamente le politiche, proprio come hanno fatto i francesi o come si ha fatto con mps. Finchè si persegue il modello degli utili privati e le perdite collettive non si va da nessuna parte.


veramente i francesi erano già azionisti di PSA. Non è che hanno dato incentivi in cambio di azioni.
E come detto, la produzione di STLA mi risulta sia stata maggiore in italia che in francia, infatti pure i francesi si lamentano con Tavares...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^