Francia, lo standard di ricarica CHAdeMO non è più indispensabile

Francia, lo standard di ricarica CHAdeMO non è più indispensabile

Il governo francese non richiede più obbligatoriamente la presa CHAdeMO in ogni stazione di ricarica a corrente continua installata sul territorio

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Tecnologia
 

La decisione del governo francese potrebbe rappresentare l'inizio della fine dello standard CHAdeMO. L'esecutivo francese ha infatti rivisto un regolamento del 2017 con cui imponeva la presenza di almeno un connettore CHAdeMO in ogni stazione di ricarica rapida in corrente continua installata sul territorio francese.

CHAdeMO in pensione? CCS sempre più unico punto di riferimento per la ricarica dei veicoli elettrici

Le stazioni di ricarica devono mettere a disposizione il connettore CCS per la ricarica rapida o di Tipo 2 per la ricarica standard. Questi sono, infatti, gli standard più largamente usati dai produttori automobilistici sui recenti veicoli elettrificati.

CHAdeMO

I gestori di punti per la ricarica di veicoli elettrici possono ancora installare i connettori CHAdeMO se lo vogliono, ma non sono più obbligati a farlo per legge. Questo potrebbe portare a un rapido abbandono dello standard, anche da parte delle case automobilistiche giapponesi che lo hanno usato molto nella fase di lancio delle auto elettriche.

La Nissan Leaf è l'auto più popolare a fare uso dello standard CHAdeMO, ma per la sua nuova auto di punta, il SUV 100% elettrico Ariya, anche Nissan ha deciso di adottare i connettori CCS.

Sembrano tutti segnali verso la completa transizione al connettore CCS. CHAdeMO potrebbe rimanere lo standard principale ancora per un po' in Giappone, ma i suoi giorni in Occidente sembrano segnati.

Seguiteci anche su Instagram per foto e video in anteprima!

[HWUVIDEO="3078"]Nissan Arya: il nuovo SUV 100% elettrico in anteprima in video[/HWUVIDEO]
8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
riaw11 Maggio 2021, 16:22 #1
era ora e nessuno ne sentirà la mancanza...
Opteranium11 Maggio 2021, 17:13 #2
grazie a Dio, un solo connettore per tutti. Non puoi andare dal benzinaio e trovare la pompa con l'attacco diverso, è assurdo.

Sarebbe bella anche una cosa simile per le prese domestiche, ma forse sto sognando..
andbad11 Maggio 2021, 17:41 #3
In realtà il CCS-Combo 2 è già standard europeo da tempi non sospetti, così come la Tipo 2 per la ricarica AC (che poi di fatto l'uno ingloba l'altro).

La scelta francese è comprensibile, ma rischia di tagliare fuori una grossa fetta di "vecchie" auto, considerato che la Leaf è stata per anni la prima o la seconda EV più venduta. Inoltre ormai quasi tutti i modelli di colonnine DC è ormai tristandard "de facto", quindi in realtà anche se non obbligatorio potrebbe essere una scelta ininfluente.

Che poi, considerato che le specifiche elettriche tra CHAdeMO e CCS sono sostanzialmente identiche, non ho mai capito perché non hanno mai creato un adattatore...

By(t)e
andbad11 Maggio 2021, 17:42 #4
Originariamente inviato da: riaw
era ora e nessuno ne sentirà la mancanza...


Io un po' si, per lo meno fino a che non cambierò auto...

By(t)e
Marko_00111 Maggio 2021, 18:25 #5
@Opteranium

benzinaio? punto di ricarica
urge citofonare alla Treccani per un termine "petaloso" adeguato
Techie11 Maggio 2021, 19:40 #6
...quindi il CHAdeMO è DÉmoDÉ?
Opteranium11 Maggio 2021, 23:14 #7
Originariamente inviato da: Marko_001
@Opteranium

benzinaio? punto di ricarica
urge citofonare alla Treccani per un termine "petaloso" adeguato

magari leggila ogni tanto, la treccani..
Pino9012 Maggio 2021, 08:57 #8
Bene. Urge uno standard molto lungimirante come potenze supportate e durata nel tempo. Una macchina dura in media 11 anni in Italia, lo standard di ora deve essere valido fra una decade. Non vorrei che ci si ritrovi nella spiacevole situazione di avere una macchina "non compatibile". Sarebbe ridicolo.

Originariamente inviato da: Techie
...quindi il CHAdeMO è DÉmoDÉ?


Che chad che sei

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^