L'italiana Askoll presenta il motore per e-bike Drive C90A: intercambiabile con unità Shimano

L'italiana Askoll presenta il motore per e-bike Drive C90A: intercambiabile con unità Shimano

Askoll, azienda italiana con sede a Povolaro di Dueville, Vicenza, annuncia il suo primo motore pensato per il settore delle biciclette a pedalate assistita, puntando ad offrire un componente di riferimento per la categoria ma anche una prima solida base per differenti modelli successivi

di pubblicata il , alle 13:31 nel canale Tecnologia
Askoll
 

Askoll, azienda italiana con sede a Povolaro di Dueville, Vicenza, annuncia il suo primo motore pensato per il settore delle biciclette a pedalate assistita, puntando ad offrire un componente di riferimento per la categoria ma anche una prima solida base per differenti modelli successivi.

Il motore in questione si chiama Drive C90A ed è un'unità a movimento centrale pensata per eBike di alta fascia, sviluppato per enfatizzare caratteristiche costruttive quali leggerezza, compattezza e performance.


Clicca per ingrandire

Un ingombro di 203x118 mm con uno spessore contenuto in 100 mm, per un peso complessivo di appena 2,9 kg, il tutto in grado di generare una potenza nominale pari a 250 W e 700 W di picco, fornendo una coppia fino 90 Nm in un range compreso tra 60 e 80 pedalate al minuto.

L'unità è realizzata con un corpo in alluminio in grado, per forma ed attacchi, di sostituire motori Shimano.

Integrata nell'unità troviamo anche una piattaforma inerziale atta ad ottimizzare l'assistenza del motore a seconda se si stia percorrendo una salita, una discesa o ci si trovi in condizioni di frenata o accelerazione, il tutto abbinato a quattro modalità di funzionamento con differenti percentuali di assistenza: 80% in modalità Eco, 160% in quella Tour, 300% in quella Sport e fino 400% con la modalità Turbo.


Clicca per ingrandire

Askoll Drive C90A inizierà ad essere prodotto entro la fine di questo 2021, il costruttore italiano fa sapere che questo modello sarà il primo di altre versioni sviluppate appositamente per differenti tipologie di eBike, dalla più estrema e-mountain bike fino alla più tranquilla e-bike da città; per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare la pagina del costruttore e a scoprire gli altri prodotti che offre alla mobilità elettrica.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
joe4th21 Giugno 2021, 20:56 #1
Ottimo per scalare lo Zoncolan...Finalmente un produttore italiano.

Chissa' quanto costa.

Sul fronte dei kit per "e-bikizzare" le biciclette normali, e' simpatico il Rubbee https://en.rubbee.ch/ (per quanto l'avevo visto descritto sui fumetti di Disney anni e anni fa, con Paperino che lo camuffava dentro un cestino delle torte di Nonna Papera montato sul manubrio, per andare piu' veloce...). Altro che Cancellara... :-)

Rispetto ai kit fissi, nei kit "estraibili" in stile autoradio anni '80, hai il vantaggio che lo puoi facilmente smontare e portartelo dietro, e utilizzarlo quindi nelle biciclette-scassoni, anche senza cambio, tanto hai il motore elettrico; biciclette che puoi legare al palo quando devi lasciarle fuori dai locali per fare qualche commissione.

Comunque 250W e' gia' una bella potenza. Provate voi a svilupparla sull'ergometro per qualche minuto :-)

Come termine di paragone, il record dell'ora di Merckx ha avuto una delle piu' alte potenze mai distribuite, circa 460W continuative per un'ora! I velocisti, alla Cipollini, negli sprint possono anche toccare punte di 2000W (e oltre, mi pare anche 2500-2600W).
zappy22 Giugno 2021, 18:51 #2
Originariamente inviato da: joe4th
Ottimo per scalare lo Zoncolan...Finalmente un produttore italiano.


veramente già da qualche anno (mi pare 2/3 c'è Polini che fa motori per ebike molto buoni.
cmq ottimo che altri produttori nostrani concorrano su questo mercato finora in mano a tedeschi e giapponesi.
Tedturb023 Giugno 2021, 17:08 #3
figuriamoci se saranno prodotti da loro.. al 200% sono bafang
zappy23 Giugno 2021, 17:20 #4
Originariamente inviato da: Tedturb0
figuriamoci se saranno prodotti da loro.. al 200% sono bafang


e perchè? da quanto ho letto mi sembra una azienda piuttosto sul pezzo in fatto di tecnologie.
tallines23 Giugno 2021, 19:23 #5
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: https://auto.hwupgrade.it/news/tecn...mano_98634.html

Askoll, azienda italiana con sede a Povolaro di Dueville, Vicenza, annuncia il suo primo motore pensato per il settore delle biciclette a pedalate assistita, puntando ad offrire un componente di riferimento per la categoria ma anche una prima solida base per differenti modelli successivi

Interessante .

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^