La nuova strategia Mercedes Benz 2020 punta forte sull’elettrificazione

La nuova strategia Mercedes Benz 2020 punta forte sull’elettrificazione

Dai mild hybrid EQ BOOST a 48 V alla gamma plug-in EQ POWER più ricca del segmento premium, fino all’elettrico puro di smart, EQC ed EQV

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Tecnologia
Mercedes-Benz
 

Mercedes-Benz ha annunciato un nuovo corso strategico al fine di perseguire una crescita redditizia nel segmento del lusso e mirerà alla leadership nella trazione elettrica e nel software per auto. Una strategia che risponde all'idea di Electric First.

"Attraverso questa nuova strategia sottolineiamo il nostro chiaro impegno per la completa elettrificazione del nostro portafoglio di prodotti e la determinazione a garantire che tutto il nostro ciclo produttivo sia completamente a emissioni zero, in linea con gli obiettivi di ‘Ambition 2039”, ha dichiarato Ola Källenius, Chairman del Board of Management di Daimler AG e Mercedes-Benz AG.

Strategiche saranno anche le nuove piattaforme EVA (Electric Vehicle Architecture), dedicata alle vetture di segmenti superiori ed MMA (Mercedes-Benz Modular Architecture), progettata, invece, per auto compatte e di medie dimensioni. Dal 2025 si punta a forti margini di contribuzione per tutte le nuove architetture grazie all'elevata condivisione, ad investimenti controllati e alla continua diminuzione dei costi dei sistemi di batterie. Entro il 2030, il portafoglio elettrificato xEV sarà gradualmente espanso, fino a raggiungere una quota superiore al 50% sul totale dei prodotti e nello stesso periodo il numero di varianti di motori a combustione diminuirà del 70%.

Mercedes Benz EQA

Mercedes Benz EQA

Nuove Mercedes Benz EQA e EQS

Nell'ambito della strategia ‘Electric First’, il prossimo anno debutteranno la nuova EQA, l’EQS e l’EQS AMG, mentre all’inizio del 2022 sono attese la EQB e la EQE. La EQS sarà la prima vettura realizzata sulla nuova architettura EVA (Electric Vehicle Architecture) e avrà un'autonomia elettrica di oltre 700 km (WLTP).  Sarà seguita dall'EQE, dall'EQS-SUV e dall'EQE-SUV. Dal 2025, molti altri modelli arricchiranno il portafoglio di veicoli elettrici grazie alla seconda piattaforma elettrica dedicata MMA.

Mercedes Benz EQS

Mercedes Benz EQS

MB.OS: il primo sistema operativo sviluppato ‘in house’ da una casa automobilistica

Nell'area del software per auto, Mercedes-Benz ha recentemente annunciato il futuro debutto del sistema operativo proprietario MB.OS, sviluppato internamente in casa, il cui lancio è previsto nel 2024. Ciò consentirà di centralizzare il controllo di tutte le aree di dominio dei veicoli e anche delle sue interfacce utente. Lo sviluppo di un software proprietario consentirà una maggiore velocità e aggiornamenti più frequenti e sarà progettato attorno ad architetture scalabili che permettono il controllo di futuri costi di sviluppo.

EQ Power: le compatte della Stella

Con EQ Power Mercedes Benz identifica i suoi modelli ibridi plug-in. Le compatte EQ Power della Stella montano il motore in posizione trasversale e per il cambio a doppia frizione 8G-DCT è stato sviluppato un gruppo di trasmissione ibrido compatto che segue gli stessi principi tecnici del componente corrispondente nei veicoli con motore longitudinale. Si tratta di un motore sincrono ad eccitazione permanente con rotore interno. Lo statore è integrato nella scatola del gruppo di trasmissione, mentre nel rotore del motore elettrico è collocata l'efficiente frizione di innesto del motore. Il raffreddamento dello statore e del rotore in funzione della necessità consente di sfruttare senza problemi la potenza di punta e quella continua del motore elettrico. Per la prima volta in Mercedes-Benz, il motore a combustione interna è avviato esclusivamente dal motore elettrico; i modelli ibridi compatti non dispongono infatti di un motorino di avviamento da 12 volt separato (starter).

Il motore elettrico eroga 75 kW di potenza; insieme al motore a quattro cilindri da 1,33 litri garantisce una potenza complessiva di 160 kW (218 CV) e una coppia complessiva di 450 Nm. Grazie all'EQ Power del motore elettrico, le vetture rispondono in modo particolarmente spontaneo alla pressione del pedale dell'acceleratore, per prestazioni di marcia di tutto rispetto: A 250 e (consumo di carburante combinato 1,5-1,4 l/100 km, emissioni di CO2 combinate 34-33 g/km, consumo di energia elettrica combinato 15,0-14,8 kWh/100 km), ad esempio, passa da 0 a 100 km/h in 6,6 secondi, e la velocità massima è di 235 km/h.

Mercedes Benz A 250 e

Per l'accumulo dell'energia elettrica viene impiegata una batteria ad alto voltaggio agli ioni di litio con capacità complessiva di circa 15,6 kWh. I nuovi modelli compatti possono essere ricaricati con corrente alternata o continua. La presa di corrente si trova nella fiancata destra della vettura. Se collegati a una wallbox da 7,4 kW in corrente alternata (CA), questi modelli ibridi plug-in compatti passano da un livello di carica (SoC, “Status of Charge”) del 10% al 100% in 1 ora e 45 minuti. La ricarica in corrente continua (CC) da 24 kW richiede circa 25 minuti per portare il livello di carica dal 10 all'80%. Le batterie sono fornite da Deutsche ACCUMOTIVE, società affiliata di Daimler al 100%. La batteria ad alto voltaggio è raffreddata ad acqua e pesa circa 150 kg.

L’offerta Plug-In Hybrid di Classe C e Classe E ruota invece intorno al quattro cilindri benzina della C 300 che, combinato al potente motore elettrico, eroga una potenza complessiva di 215 kW (293 CV) e sviluppa una coppia di 600 Nm. La C 300 de adotta, invece, la tecnologia ibrida plug-in Mercedes-Benz di terza generazione, abbinata ad un modernissimo quattro cilindri diesel di 2.0 cc. Il risultato è una vettura in grado di percorrere fino a 57 km (ciclo NEDC) a zero emissioni locali con la sola trazione elettrica.

Mercedes Benz C 300 de

Mercedes Benz C 300 de

Il vero metro di misura del progresso dei nuovi ibridi plug-in Mercedes-Benz sono la E 300 e e la E 300 de: un un benzina e un Diesel che sposano la tecnologia ibrida EQ Power di ultima generazione. Entrambi i tipi di trazione puntano a un target piuttosto importante per il segmento superiore: gli automobilisti abituati a percorrere molti chilometri, che cercano il comfort nei lunghi viaggi e che, vogliono anche poter sfruttare una guida a zero emissioni nei centri urbani.

Mercedes Benz E 300 de

Mercedes Benz E 300 de

Anche l’ammiraglia della Stella offre la sua versione Plug-in con la S 560 e che vanta un'autonomia di circa 50 chilometri con la sola trazione elettrica grazie all'efficiente cambio ibrido plug-in 9G TRONIC e alla batteria agli ioni di litio. La trazione ibrida della S 560 e abbina i 270 kW (367 CV) del V6 a ciclo Otto a 90 kW di potenza elettrica. Ma soprattutto è in grado di percorrere circa 50 chilometri con la sola trazione elettrica grazie alla capacità di accumulo nettamente più elevata della batteria agli ioni di litio. La composizione chimica delle celle al litio-nichel-manganese-cobalto (Li-NMC) assicura una capacità delle celle di 37 Ah. Il convertitore CC/CC, finora alloggiato nel vano bagagli, è integrato nella scatola dell'elettronica di potenza.

Fino a 100 km full electric

Con il nuovo GLC 300 e 4MATIC Mercedes apre una porta d’ingresso nei segmenti superiori al mondo dei SUV Plug-in Hybrid. Con un consumo di carburante ponderato 2,5-2,2 l/100 km ed emissioni di CO2 ponderate di 57-51 g/km, la versione EQ Power del mid-size SUV della Stella garantisce un’autonomia in modalità full electric che sfiora i 50 chilometri Fin dalle prime fasi, GLC è stato progettato per integrare una batteria con il minimo ingombro: ciò grazie anche all’asse posteriore ribassato e la scocca, appositamente concepita per l’alloggiamento della batteria. Tutto questo ha consentito di ottenere un vano di carico ampio e pressoché piatto, che, con i suoi 395-1.445 litri di capacità, è solo di poco inferiore rispetto alle altre GLC.

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
tony7305 Dicembre 2020, 11:40 #1
Maledizione mi sa che terrò la A45 ancora per tanto, a me sta elettrificazione proprio non va giù non ci posso fare nulla
\_Davide_/05 Dicembre 2020, 14:00 #2
Originariamente inviato da: tony73
Maledizione mi sa che terrò la A45 ancora per tanto, a me sta elettrificazione proprio non va giù non ci posso fare nulla


Tranquillo non sei il solo. Quando saremo costretti alle auto elettriche mi trasferirò dove ci sarà ancora lo sporchissimo carburante fossile
enonno05 Dicembre 2020, 19:19 #3
ok Boomers, non vi preoccupate, tra poco l'Antartide sara' bella piena di autostrade.
Podz05 Dicembre 2020, 22:47 #4
Originariamente inviato da: enonno
ok Boomers, non vi preoccupate, tra poco l'Antartide sara' bella piena di autostrade.

Lol, esatto. Comunque si dovrebbe anche parlare di più di inquinamento delle batterie, estrazione metalli e smaltimento.
King Crimson06 Dicembre 2020, 18:25 #5
Da un punto di vista puramente estetico, trovo che la EQA sia decisamente affascinante.

Peccato che sicuramente il modello definitivo avrà anche le porte posteriori. Ormai le tre porte non le produce più nessuno. C'è ancora qualcosa nei segmenti A e B, ma stanno scomparendo pure loro.
Se la mancanza di scelta può essere accettabile (forse) per marche che puntano sull'economicità... marchi premium dovrebbero essere i primi a dare la possibilità al consumatore di scegliere 3p o 5p.
Utonto_n°107 Dicembre 2020, 12:32 #6
Originariamente inviato da: King Crimson
Da un punto di vista puramente estetico, trovo che la EQA sia decisamente affascinante.

Peccato che sicuramente il modello definitivo avrà anche le porte posteriori. Ormai le tre porte non le produce più nessuno. C'è ancora qualcosa nei segmenti A e B, ma stanno scomparendo pure loro.
Se la mancanza di scelta può essere accettabile (forse) per marche che puntano sull'economicità... marchi premium dovrebbero essere i primi a dare la possibilità al consumatore di scegliere 3p o 5p.


Non so se per te sia una buona notizia, ma ti deve essere sfuggito che la macchina in foto ha le porte posteriori, se osservi con attenzione si vede il "taglio" sopra il parafango posteriore, le maniglie non ci sono, ma non ci sono neppure sulle porte davanti, boh...
In altre immagini si vedono i sedili posteriori e chiaramente il filo porta posteriore:
https://www.mercedes-benz.it/passen...age.module.html
King Crimson08 Dicembre 2020, 15:25 #7
Originariamente inviato da: Utonto_n°
Non so se per te sia una buona notizia, ma ti deve essere sfuggito che la macchina in foto ha le porte posteriori, se osservi con attenzione si vede il "taglio" sopra il parafango posteriore, le maniglie non ci sono, ma non ci sono neppure sulle porte davanti, boh...
In altre immagini si vedono i sedili posteriori e chiaramente il filo porta posteriore:
https://www.mercedes-benz.it/passen...age.module.html


La EQA mi pare abbia tre porte nel concept. Ho visto anche altre foto in giro e non c'è traccia delle porte posteriori.
La EQA è l'equivalente della Classe A. Il link che mi hai girato è la EQS.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^