Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

La startup di aerotaxi Archer effettuerà dei test sulle batterie con la NASA

La startup di aerotaxi Archer effettuerà dei test sulle batterie con la NASA

Dopo le certificazioni per le prove di volo, Archer ottiene un altro grande risultato, con la collaborazione con la NASA per lo sviluppo delle batterie

di pubblicata il , alle 12:28 nel canale Trasporti elettrici
Archer AviationNASA
 

Archer Aviation è una delle realtà più promettenti nel campo dell'aviazione civile con alimentazione elettrica, in particolar modo declinata come aerotaxi a decollo verticale (eVTOL).

Oggi l'azienda fa sapere di aver stretto un accordo nientemeno che con la NASA, per lo studio sulle batterie, per aviazione e per il volo spaziale. Spetterà alla NASA testare e valutare i progetti dei sistemi di batterie di Archer, con lo scopo di far avanzare la Advanced Air Mobility (AAM).

Archer eVTOL

Archer ha da poco presentato la versione di serie del suo velivolo, il Midnight, con autonomia di 32 km, e tempo di ricarica di 10 minuti, è studiato per brevi voli in ambito urbano, con un carico limite di 400 kg. Adam Goldstein, fondatore e fondatore di Archer, ha così commentato: "Siamo estremamente orgogliosi di collaborare con la NASA, che è stata pioniera del settore eVTOL negli ultimi trent'anni, a sostegno della nostra missione collettiva volta a garantire che la leadership degli Stati Uniti nel settore aerospaziale continui per i decenni a venire".

Il velivolo di Archer ha già ricevuto dalla FAA una certificazione di sicurezza, che segnalava che il Midnight soddisfaceva tutti i requisiti per le prove di volo. L'azienda prevede di avere entro il 2025 la certificazione completa per le operazioni di volo commerciale, con la produzione che dovrebbe partire a metà 2024, in uno stabilimento commissionato con la collaborazione di Stellantis che, come molte altre case automobilistiche, ha voluto mettere un piede anche in questa scarpa.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^