Hyperloop One, svelati 10 possibili rotte in tutto il mondo ad altissima velocità

Hyperloop One, svelati 10 possibili rotte in tutto il mondo ad altissima velocità

I dieci team che hanno vinto il nuovo contest per la realizzazione dei "binari" per Hyperloop One hanno proposto dieci rotte alternative che collegheranno diversi punti di cinque nazioni del mondo

di Nino Grasso pubblicata il , alle 17:01 nel canale Tecnologia
Hyperloop
 

Hyperloop One ha annunciato dieci possibili rotte in cui poter costruire le strutture necessarie per far circolare il velocissimo mezzo, considerando i posti migliori possibili. L'argomento è stato affrontato all'interno di un contest a cui hanno partecipato diversi team che hanno offerto 2.600 opzioni, da cui poi sono state estrapolati dieci team di cinque nazioni differenti (Messico, India, Stati Uniti, Regno Unito e Canada), con percorsi che spaziano da 300 a oltre 1.100 chilometri.

Nella galleria qui di seguito trovate le 10 rotte vincitrici.

La compagnia fa sapere che sta dando il via ad uno studio con il Colorado Department of Transportation che esaminerà "domanda, benefici economici, percorsi valutati e strategie potenziali in essi, aspetti normativi" sulla nuova tecnologia di trasporto e sulle strutture necessarie. Parrebbe entusiasta il Dipartimento dei Trasporti del Colorado: "La tecnologia Hyperloop potrebbe essere fondamentale per migliorare mobilità e sicurezza in Colorado", ha dichiarato un dirigente.

Hyperloop One ha già avviato e, in alcuni casi, concluso test di fattibilità in diverse località del mondo, fra cui Olanda, Svizzera, Mosca, Los Angeles, Regno Unito, Finlandia e Svezia. Uno di questi test ha trovato la conclusione che per costruire binari Hyperloop che collegano Helsinki e Stoccolma (quindi 500 chilometri, ma dipende anche dal tipo di percorso) bisogna investire una somma leggermente superiore a 20 miliardi di dollari.

Quest'estate invece la compagnia ha effettuato un ulteriore test nel deserto del Nevada in cui un pod ha sfiorato i 320 km/h. Hyperloop rimane ad oggi, però, una tecnologia da sogno quasi irrealizzabile: tuttavia il contest che si è appena concluso vuole dimostrare il contrario. I vari team non solo hanno portato i progetti di costruzione dei binari, ma anche esempi di investitori ed enti regolatori che verranno coinvolti nei vari progetti per assicurarne la realizzazione.

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
digieffe15 Settembre 2017, 18:03 #1
solo a me i tempi impiegati risultano "strani"?
(su questa notizia non ho fatto dei calcoli ma su una precedente si)

non hanno inserito il tempo per lo scanner dei bagagli? non vorrete stare in un vagone pressurizzato senza norme di sicurezza?

a sensazione mi sembra che ci sia [S]molto[/S] troppo marketing (al limite della fuffa)
Ultravincent15 Settembre 2017, 19:17 #2
Gia'.. purtroppo di questi tempi e' necessario un sistema che scansioni le valigie come all'aeroporto
stoka15 Settembre 2017, 23:00 #3
costo del biglietto? dubito si possa fare il portoghese...
anche il ROI sarà come i binari dell'hyperloop ?
frankie15 Settembre 2017, 23:32 #4
L'unica cosa che non han considerato (per ora) è che ad oggi un frecciarossa1000 va già più veloce. Tutti quei posti indicati non hanno treni ad alta velocità.
Notturnia16 Settembre 2017, 00:15 #5
20 miliardi per 500 km... i biglietti saranno molto economici.. sicuro..
non ricordo chi diceva che sarebbe costato poco.. 20 miliardi per 500 km ?... follia allo stato puro..
Mparlav16 Settembre 2017, 19:21 #6
Hanno fatto tratte funzionanti col Maglev quando tutti lo davano per troppo costoso: possono benissimo fare gli Hyperloop.
stoka17 Settembre 2017, 00:26 #7
Originariamente inviato da: Mparlav
Hanno fatto tratte funzionanti col Maglev quando tutti lo davano per troppo costoso: possono benissimo fare gli Hyperloop.

infatti l'hanno fatto in paesi avanzati e pragmatici (Giappone, Corea del Sud, Cina,Taiwan, Francia e Spagna)...se non c'è business non si investe.
Personaggio17 Settembre 2017, 21:49 #8
Originariamente inviato da: Notturnia
20 miliardi per 500 km... i biglietti saranno molto economici.. sicuro..
non ricordo chi diceva che sarebbe costato poco.. 20 miliardi per 500 km ?... follia allo stato puro..


La tratta Modena Milano, 170km, per l'alta velocità è costata 9.8 Miliardi di euro, la tratta Bologna Firenze 75km, 11 Miliardi. Firenze Roma 250km 12 Milardi. 20 Miliardi sono molto pochi, ma non credo siano questi i costi alla fine, soprattutto in Italia.
Bellaz8917 Settembre 2017, 22:50 #9
Bah, senza sapere i costi di esercizio e la capacita' di trasporto, 20 miliardi potrebbero essere molti come pochi.
Personaggio18 Settembre 2017, 00:07 #10
Originariamente inviato da: Bellaz89
Bah, senza sapere i costi di esercizio e la capacita' di trasporto, 20 miliardi potrebbero essere molti come pochi.


Quello che si sa è che i costi energetici sono una frazione di quelli per l'alta velocità, la propulsione avviene solo per accelerare e poi va di inerzia, non essendo un vuoto perfetto oggi tanto gli serve una spintarella ma veramente poco. L'energie per mantenere la pressione è prossima allo zero, è quasi nulla, una volta raggiunta bisogna solo mantenerla. Poi quando frena tutta l'energia rilasciata sarà rimessa in rete, e se ne recupererà una buona parte di quella usata per accelerare. Dal punto di vista teorico se io accelero un corpo nel vuoto da 0 a 100 l'energia recuperata durante la decelerazione da 100 a 0 è identica. Stando nel quasi vuoto, il guadagno sta tutto nell'efficienza della propulsione magnetica e nei trasformatori. Quindi se tutto il sistema ha una efficienza del 70% con la frenata ne guadagni poco meno da quanto ne hai spesa durante l'accelerazione. La manutenzione e la sicurezza immagino siano più care, ma credo che alla fine complessivamente i costi di esercizio siano di gran lunga più bassi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^