Ford Ecosport: ecco la trazione integrale intelligente

Ford Ecosport: ecco la trazione integrale intelligente

Nella suggestiva cornice di Cortina d'Ampezzo Ford ha presentato la versione con Intelligent All-Wheel Drive del suo SUV compatto di segmento B. Ecco le nostre prime impressioni

di pubblicato il nel canale Infotainment
Ford
 
[HWUVIDEO="2571"]Ford Ecosport AWD: test sulle Dolomiti[/HWUVIDEO]

Ford EcoSport

Ford EcoSport è il SUV compatto dell'Ovale Blu che avevamo già visto in occasione dell'evento di presentazione al Centro Spaziale del Fucino. Venduto a un prezzo decisamente competitivo, ha per questo buoni margini per raggiungere importanti volume di vendite. Nella suggestiva cornice di Cortina d'Ampezzo, ora, Ford ne rivela la versione equipaggiata con trazione integrale intelligente, che ci ha permesso di affrontare le salite più impervie, sullo sterrato e sul bagnato tra le altre cose.

Intelligent All-Wheel Drive valuta automaticamente il livello di aderenza delle ruote alla superficie della strada e trasferisce la distribuzione della coppia fino a 50/50 tra l'asse posteriore e quello anteriore, in base alle condizioni di guida
La nuova versione di EcoSport, dunque, completa l'offerta SUV AWD di Ford, che già contempla Edge (segmento JM) e Kuga (segmento JS). Il segmento JS sub a cui appartiene Ford EcoSport è in forte crescita nel recente periodo, dove prevalgono le trasmissioni manuali, anche se l'automatico è in crescita. Per quanto riguarda le trazioni, sono ancora più diffuse le due ruote motrici, anche perché la gente preferisce le vetture più alte come seduta. Ford, tuttavia, adesso vuole offrire una soluzione anche nel segmento AWD, che occupa una vettura su cinque per quanto riguarda l'intero segmento J. Il perché è presto detto: l'Ovale Blu ha l'obiettivo di prendere la leadership del settore rispetto a Dacia Duster, che già offre anche la variante AWD.

EcoSport con Intelligent All-Wheel Drive esalta la praticità del SUV compatto, con la trazione integrale che automaticamente distribuisce la coppia tra anteriore e posteriore in funzione del tipo di terreno che si sta affrontando, che può essere anche di tipo off-road. Gestendo gli pneumatici in maniera diversificata, un veicolo del genere è in grado di scalare importanti ostacoli, quasi come un veicolo concepito originariamente per andare fuoristrada, pur mantenendo l'eleganza e il comfort di un SUV.

Ford Ecosport

Ford EcoSport è disponibile anche nell'allestimento ST-Line ispirato alle Ford Performance Cars, e offre varie opzioni di personalizzazione tra cui i colori a contrasto per il tetto. A bordo viene integrato un touchscreen che può essere da 8 o da 6,5 pollici che equipaggia SYNC 3 per avere una delle migliori esperienze di infotainment oggi disponibili in un'auto. Il volante può essere riscaldato e il sistema audio è di tipo premium B&O Play.

Intelligent All-Wheel Drive

Tornando alla trazione, Intelligent All-Wheel Drive viene offerta in abbinamento al nuovo motore diesel Ford EcoBlue 1.5 TDCi da 125 CV e con coppia di 300 Nm e cambio manuale a 6 rapporti. Questa tecnologia valuta automaticamente il livello di aderenza delle ruote alla superficie della strada e trasferisce la distribuzione della coppia fino a 50/50 tra l'asse posteriore e quello anteriore, in base alle condizioni di guida, adeguandola in 20 millesimi di secondo. Ciò garantisce una transizione fluida della coppia fra tutte e 4 le ruote.

Ford Ecosport

La tecnologia di trazione intelligente si avvale di tre tipi di sensori che tengono sotto controllo la velocità delle singole ruote, quella del veicolo e l'input del guidatore come la pressione sull'acceleratore e la direzione del volante. Queste informazioni vengono trasferite a un complesso algoritmo che costruisce un modello predittivo in grado di prevedere e prevenire lo slittamento delle ruote, regolando in anticipo l'erogazione della coppia sulle singole ruote.

Un complesso algoritmo costruisce un modello predittivo in grado di prevedere e prevenire lo slittamento delle ruote
Per far esperire al meglio tutto questo Ford ha scelto un'impegnativa salita in sterrato verso il monte Faloria, dove le EcoSport si sono comportate molto bene sormontando ogni tipo di ostacolo nonostante i guidatori non fossero proprio dei piloti provetti. Trovate tutto nel video!

Il tutto viene abbinato a un propulsore a quattro cilindri che offre un nuovo sistema di ricircolo dei gas di scarico a bassa pressione con sistema di raffreddamento per una combustione più efficiente e riduzione delle emissioni. Poi, collettore integrato per una migliore aspirazione del motore e turbocompressore a bassa inerzia per una risposta migliore e più veloce, capace di sopportare temperature particolarmente alte. Abbiamo, infine, un sistema di iniezione di carburante ad alta pressione che garantisce una risposta veloce ed efficace.

Ford Ecosport

Per quanto riguarda il design, ritroviamo stilemi che provengono dal middle-size Kuga e dal full-size Edge. Il cofano è scolpito centralmente per offrire un aspetto del frontale più lineare, con ugelli lavavetri occultati sotto il profilo. Il design anteriore accoglie la tipica griglia trapezoidale dei veicoli Ford e i fari ora disponibili con un sistema di illuminazione di tipo High Intensity Discharge che incorporano eleganti luci diurne a LED.

Ford Ecosport
Cilindrata CV / trazione Trasmissione CO2 (g/km) Stage 6.2 Plus/BSN Titanium ST-Line

Benzina 1.0 l

100 2WD

M6

121

x x x
Benzina 1.0 l 125 2WD

M6

120

x x x
Benzina 1.0 l 125 2WD

A6

140

x x x
Benzina 1.0 l 140 2WD

M6

120

  x x

Diesel 1.5 l

100 2WD

M6

111

x x x
Diesel 1.5 l 125 AWD

M6

127

x x x

Gli interni risultano rinnovati rispetto alle precedenti generazioni di EcoSport, con linee più rifinite e utilizzo di materiali soft-touch, in abbinamento alla console centrale dotata di bracciolo centrale al cui interno è riposto un vano portaoggetti. Il piano del bagagliaio è regolabile in altezza e può essere sollevato per accedere a un ulteriore vano portaoggetti o abbassato per aumentare la capacità del bagagliaio.

SYNC 3 è supportato da uno schermo touchsreen capacitivo tra i più reattivi nel settore auto da 8 pollici e disponibile anche nella versione da 6,5 pollici
SYNC 3, poi, è compatibile sia con Apple CarPlay che con Android Auto, ed è supportato da uno schermo touchsreen capacitivo tra i più reattivi nel settore auto da 8 pollici e disponibile anche nella versione da 6,5 pollici. Con dieci altoparlanti, tra cui il subwoofer nel bagagliaio e un altoparlante al centro della console, il sistema audio B&O Play è tarato sull'impostazione Surround Sound.

La nuova generazione di Ecosport è inoltre dotata del controllo della velocità di crociera con limitatore regolabile che aiuta il conducente a rispettare i limiti di velocità soprattutto sui lunghi tratti, mentre una telecamera posteriore rende il parcheggio più semplice.

Ford Ecosport

Molto importanti le dotazioni di sicurezza, tra cui il sistema di riconoscimento dei veicoli nella zona d'ombra (Blind Sport Information System), che segnala al conducente quando altri veicoli si avvicinano ai lati nell'angolo cieco, e il sistema di controllo trazione che regola la coppia di motore e la frenata per mantenere il controllo durante la guida.

Feel the View

L'automobile è un oggetto che è fatto di tanti vetri, che ovviamente servono ad ammirare ciò che circonda il veicolo durante i tragitti. Una persona non vedente non può godersi questo spettacolo, ha bisogno di qualcos'altro. È qui che interviene Ford, trasformando il finestrino in un decodificatore del panorama. Il nuovo sistema Feel the View, presentato nell'evento a Cortina, si compone di un dispositivo che scatta una foto di un panorama, la trasforma in una scala di grigi e la trasmette sul finestrino permettendo all'ipovedente di percepire con le dita cosa si trova al di là del finestrino.

Ford Ecosport

Quindi, l'airbair è collegato a una macchina fotografica che scatta una foto del paesaggio. Il software all'interno dell'airbar converte l'immagine in scala di grigi che degli attuatori trasformano in vibrazioni di tipo ultrasuono. L'airbar trasmette agli attuatori le informazioni per far vibrare il finestrino in modo corrispondente all'immagine. Quando il dito passa su un punto del finestrino l'ipovedente riceve informazioni stilizzate del paesaggio. Serve del training, ma ad esempio passando il dito nel punto corrispondente alla fine di un albero l'ipovedente può percepire la fine della sagoma e quindi le sue dimensioni e il posto all'interno del panorama. Si tratta di una tecnologia che può cambiare la vita alle persone non vedenti a costi molto ridotti, sostiene Ford, di circa 100 Euro in opposizione ai circa 2 mila Euro che servono per acquistare un kit Brail. Per il momento non ci sono però tempistiche circa l'ingresso nel mercato.

Feel the View è una nuova tecnologia che trasforma il finestrino in un decodificatore del panorama
Fondamentalmente si tratta di un dispositivo che si trova in sommità al finestrino che tramite dei sensori traccia il posizionamento della mano sul finestrino. Se per esempio ha la necessità di trasmettere un bianco emette una vibrazione molto forte, con intensità che sarà leggermente più debole in concomitanza di un rosso. Così il non vedente può percepire forme geometriche di varia natura, mentre uno speaker racconta di cosa effettivamente si tratta, ad esempio associando una forma circolare alla Luna. Questo passaggio funziona tramite collegamento internet e accesso all'intelligenza artificiale Watson di IBM.

EcoBlue 1.5 TDCi

Per l'industria dell'automobile il Dieselgate è ancora l'argomento di discussione principale e Ford ha qualcosa da dire a proposito: "Se facessimo sparire tutte i veicoli Euro 4 avremmo un problema 0 circa il ruolo degli autoveicoli nell'inquinamento", ha detto Marco Alù Saffi, Direttore Relazioni Esterne di Ford, nel corso dell'evento. "Euro 6 corrisponde a veicoli molto puliti con un livello di emissioni di CO2 molto basso. Quindi, invitiamo a battere la strada degli incentivi circa il passaggio da veicoli ante-Euro 4 a veicoli di concezione più moderna sotto il profilo dell'inquinamento. Siamo alla vigilia di un grande cambiamento nel mondo delle motorizzazioni, che quasi sicuramente porteranno a una completa elettrificazione. Questo per Ford così come per tutte le altre case automobilistiche, ma questa transizione richiederà ancora molti anni, 10 o 15".

Ford Ecosport

Quindi il Diesel, per Ford, ha ancora molta strada davanti a sé, nonostante qualcuno sembra avere interesse a ridimensionarne la portata tramite campagne di disinformazione. Ford che al tempo stesso ammette di essere rimasta indietro sul fronte elettrificazione, rispetto a ciò che stanno facendo altre case automobilistiche.

Tornando al soggetto di questo articolo, Ford EcoSport nasce come un progetto indirizzato principalmente ai mercati del Sud America e dell'Asia, poi portato in Europa per intercettare la strabiliante crescita del segmento JS SUB popolato da vetture di enorme successo come Fiat 500X, Mazda CX-3, Renault Captur, Toyota C-HR, Citroen C4 Cactus e così via. EcoSport si trascina dunque qualche limite dovuto alle sue origini. Il portellone posteriore, che fino alla passata generazione alloggiava l'ingombrante ruota di scorta, non si apre in senso verticale come accade tradizionalmente per le auto europee, ma lateralmente. Questo può comportare dei seri problemi logistici quando l'auto viene usata negli stretti ambienti urbani europei.

Ford Ecosport

Il nuovo SUV compatto di Ford allo stesso tempo garantisce alta qualità e una consistente serie di miglioramenti rispetto al recente passato. Come spesso capita con i modelli Ford, è disponibile in quattro varianti: Plus, Business, Titanium e ST-Line, con Ford che stima di vendere il 30% dei modelli per tutte le varianti ad esclusione di Business (10%). Ford EcoSport ha i numeri per diventare il secondo modello di maggior successo in fatto di vendite per Ford dopo Fiesta con prezzi che partono da 19.000 € per l'allestimento Plus e da 23.5000 € per ST-Line, che ovviamente fornisce un pacchetto più tendente allo sportivo e con un look decisamente più accattivante.

Ford Ecosport

L'obiettivo di Ford con questo veicolo è fare più di 28 mila immatricolazioni nell'anno. Fino a giugno ha già raggiunto 15.200 immatricolazioni. Sono stime che rendono Ecosport un veicolo molto importante nel listino Ford, perché si va a insidiare addirittura il modello Fiesta, traguardo non certamente da poco visto che Fiesta è stato considerando baluardo irraggiungibile per le vendite in casa Ford ormai da molto tempo a questa parte.

  • Articoli Correlati
  • Jaguar I-Pace: il SUV sportivo e completamente elettrico Jaguar I-Pace: il SUV sportivo e completamente elettrico Con I-Pace Jaguar apre una nuova era, che la vedrà dal 2020 proporre versioni ibride o elettriche per tutti i propri nuovi modelli. Si parte da un SUV potente, con 400 cavalli e 4 ruote motrici grazie ai due motori elettrici, che a fronte di dimensioni importanti ma non esagerate offre il fascino e la cura nei dettagli tipica dei prodotti Jaguar in salsa completamente moderna
  • La nuova Ford EcoSport al Centro Spaziale del Fucino La nuova Ford EcoSport al Centro Spaziale del Fucino Abbiamo partecipato all'evento di presentazione della nuova Ford EcoSport all'interno del suggestivo scenario del Centro Spaziale del Fucino. Un importantissimo patrimonio tecnologico e strategico per l'Italia, che non tutti conoscono...
44 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
qboy17 Luglio 2018, 17:06 #1
vista dal vivo, orrenda
Mparlav17 Luglio 2018, 18:52 #2
Gli Ecosport sono MOLTO lontani dall'insidiare le vendite della Fiesta.

Hanno venduto in Europa oltre 130.000 Ford Fiesta nei primi 5 mesi dell'anno, contro le 42.000 Ecosport.
sniperspa17 Luglio 2018, 19:48 #3
Tralasciando il fatto che sia orrenda dal vivo (seguendo l'imbruttimento generale di tutta l'ultima generazione dei modelli Ford) questa variante 4x4 mi sa mooolto di nicchia.

Uno a cui piace fare offroad dubito si compri un giocattolo simile
kamon17 Luglio 2018, 21:04 #4
Originariamente inviato da: qboy
vista dal vivo, orrenda


Anche in foto, anche in video, anche con una modella nuda che cerca distrarti ecosport resta un cesso fotonico, le proporzioni sono orrende, sembra uno scarpone da sci che ha schiacciato la m****.
lucusta17 Luglio 2018, 21:06 #5
...veicoli ante-E4, non anti-Euro 4...

due nei:
l'unico automatico sul 125cv e le ruote relativamente piccole (se dovessi scegliere un affare del genere lo farei per avere ruote da 70cm di diametro, in modo d'avere meno problemi con le buche cittadine... frega nulla del fuoristrada 4WD).
Zappz17 Luglio 2018, 22:19 #6
Scusate, ma fate un articolo su un suv con potenzialità "offroad" esaltandone la trazione integrale pure nel titolo e poi non fate neanche un accenno al tipo di diffierenziale che e' la cosa piu' importante... Capisco che e' un sito di hardware, ma almeno le basi...
pipperon18 Luglio 2018, 00:59 #7
Prendi una fiesta la rialzi e gli metti 4 ruote motrici.
Proporzionalmente e' un aborto brutta come il peccato e pericolosa. Dopotutto il consumatore megapixeloso 4k vuole ossimori a nastro.
Insomma completamente inadatta a fare offroad (altrimenti la fiesta e' la sterminatrice di lambo)
Diciamo pure che anziche' 12.000E per le AWD e la scritta "suv" valga 15KE.
come caxxo si fa a dire "Venduto a un prezzo decisamente competitivo" quando chiedono 30KE?
Per carita' altre aziende fanno prese per il rame altrettanto oscene (la punto-renegade e il caddy-q2-tarocco), va bene che arriva la mezza ma a tutto vi e' un limite.
con 30KE si comprano auto vere, altro che la fiesta in versione menomata.
Circuire gli incapaci e' ormai un vanto.
Bivvoz18 Luglio 2018, 09:18 #8
Ecosport... quando ha solo motori che emettono una paccata di particolato tappati e di sportivo non ha niente
bio.hazard18 Luglio 2018, 09:36 #9
La trazione sarà anche intelligente, ma chi si dovesse comperare questo cesso con le ruote mica tanto però...
manuelito7618 Luglio 2018, 11:26 #10
Per andare li ci vado anche col triciclo non serve il 4x4

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^