Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Alfa Romeo Milano, ecco le prime foto da Balocco. Lancio il 10 aprile, si lavora sull'handling

Alfa Romeo Milano, ecco le prime foto da Balocco. Lancio il 10 aprile, si lavora sull'handling

Il progetto Alfa Romeo Milano va verso il completamento, e si lavora al centro prove Alfa Romeo di Balocco per affinare sospensioni e dinamica del veicolo

di pubblicata il , alle 15:20 nel canale Auto Elettriche
Alfa Romeo
 

La presentazione mondiale di Alfa Romeo Milano ha ora una data: il prossimo 10 aprile. La vettura verrà svelata quel giorno, proprio da Milano, anche in via streaming per permettere a chiunque nel mondo di seguire l'evento.

Nel frattempo la vettura è arrivata la proving ground di Balocco, lo storico circuito dove tutte le Alfa Romeo vengono perfezione e testare. Anche la Milano non fa differenza, prima elettrica al 100% del marchio. Le foto mostrano un esemplare camuffato, ma le cui proporzioni non lasciano dubbi sulla parentela, vista la piattaforma Stellantis in comune con diversi altri modelli.

Alfa Romeo Milano

Nonostante questo vincolo, Alfa Romeo vuole distinguersi come d'abitudine, soprattutto per l'handling e per il comportamento dinamico, lo stesso processo che di recente aveva seguito anche la Tonale. Dirige i lavoro Domenico Bagnasco, esperto responsabile validazione della sintesi dinamica del veicolo. A capo del progetto c'è Stefano Cereda, che in passato ha lavorato a Giulia e Stelvio, e più di recente proprio su Tonale. Lo sviluppo tecnico veicolo è a cura di Luigi Domenichelli.

Alfa Romeo Milano

Lo scopo del lavoro che si concluderà in queste settimane, è ottenere il distintivo road handling Alfa Romeo, con uno sterzo diretto e estremamente preciso, per un inserimento in curva rapido e con alta aderenza. Un lavoro che sarà sicuramente diverso dal solito, viste le masse in gioco, ed la grande quantità di peso, che con la Milano elettrica sposta il baricentro verso il basso.

69 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
giuliop24 Gennaio 2024, 15:25 #1
Ah, finalmente un SUV, se ne sentiva proprio la mancanza. C'è veramente una scelta troppo limitata.
Evilquantico24 Gennaio 2024, 15:30 #2
Originariamente inviato da: giuliop
Ah, finalmente un SUV, se ne sentiva proprio la mancanza. C'è veramente una scelta troppo limitata.


Finalmente! E pure elettrico! Nel più puro ideale del CUORE SPORTIVO!

Grazie stellantis
TheZeb24 Gennaio 2024, 15:33 #3
Ennesimo clone della Jeep Avenger .. scommetto che quella elettrica ha 400km di autonomia..
Unrue24 Gennaio 2024, 15:39 #4
Ma se ormai le auto Stellantis sono fatte tutte con lo stampino cosa c'è da testare? Boh.
AlexSwitch24 Gennaio 2024, 15:41 #5
Altra Peugeot ritoccata e rimarchiata... Cheppalle!!
Unax24 Gennaio 2024, 15:56 #6
non venderà molto ma sarà sicuramente colpa degli scarsi incentivi italiani
ninja75024 Gennaio 2024, 16:00 #7
Originariamente inviato da: giuliop
Ah, finalmente un SUV, se ne sentiva proprio la mancanza. C'è veramente una scelta troppo limitata.


se il mercato vuole SUV e al massimo crossover (dalla massaia all'operaio) tu che ti metti a fare? spyder?
agonauta7824 Gennaio 2024, 16:09 #8
Per andare a 30 km/h mi sembra troppo carrozzata
Wikkle24 Gennaio 2024, 16:10 #9
Originariamente inviato da: ninja750
se il mercato vuole SUV e al massimo crossover (dalla massaia all'operaio) tu che ti metti a fare? spyder?


Esatto.
WarSide24 Gennaio 2024, 16:17 #10
Originariamente inviato da: Unax
non venderà molto ma sarà sicuramente colpa degli scarsi incentivi italiani


Dato che ci sono rimasti solo i produttori di bici da corsa veramente italiani, io vi consiglierei di dare incentivi per le bici elettriche e di dimenticarsi l'auto

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^