Kia lancerà veicoli elettrici basati sulla piattaforma modulare PBV a partire dal 2025

Kia lancerà veicoli elettrici basati sulla piattaforma modulare PBV a partire dal 2025

Kia ha presentato la sua ambiziosa strategia "Platform Beyond Vehicle" (PBV) al CES 2024, che mette in primo piano la produzione di auto elettriche modulari e l'integrazione di soluzioni software, robotica e guida autonoma. Il Concept PV5, in particolare, offre uno sguardo sul primo modello della serie PBV, previsto per il 2025.

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Auto Elettriche
Kia Motors
 

Nei precedenti annunci di Kia, l'acronimo PBV era stato utilizzato per indicare il concetto di "Purpose Built Vehicles", ovvero veicoli elettrici appositamente progettati per servizi di taxi e noleggio con conducente. Tuttavia, la nuova piattaforma PBV che la casa sudcoreana ha presentato al CES di Las Vegas va oltre, perché si riferisce sia a veicoli personalizzati che a software avanzati e servizi, il tutto incentrato sul concetto di modularità.

Kia intende basare inizialmente il suo segmento PBV su tre veicoli, identificati con le sigle PV5, PV1 e PV7. Il costruttore automobilistico ha presentato studi di tutti e tre i modelli al CES di Las Vegas, inclusi tre allestimenti del Concept PV5 per il trasporto di merci e passeggeri.

KIA PBV

Fra le tecnologie che troveremo sui veicoli della serie PBV la più importante si chiama "Easy Swap", che consente di utilizzare lo chassis del veicolo in combinazione con corpi superiori intercambiabili. Questi sono collegati al veicolo di base mediante una tecnologia ibrida di accoppiamento elettromagnetico e meccanico, allo scopo di trasformare il veicolo "in un taxi durante il giorno, in un furgone per le consegne di notte e in un veicolo ricreativo personale durante il fine settimana."

La modularità è resa possibile anche dalla struttura del corpo senza saldatura chiamata "Dynamic Hybrid", che consente di regolare in modo flessibile la lunghezza degli elementi mobili a seconda dell'uso previsto del veicolo. "Composta da acciaio tubolare ad alta resistenza e polimeri ingegnerizzati, questa struttura fa in modo che i componenti tipici siano ridotti nelle dimensioni del 55% senza perdita di rigidità", afferma Kia. La tecnologia Dynamic Hybrid è fornita come un kit standardizzato con l'obiettivo di consentire una rapida conversione tra un modello di veicolo e l'altro.

Kia cita inoltre porte ampie con apertura senza montante, un passo allungato per interni relativamente grandi e piatti e un volante retrattile per un "ambiente da ufficio" all'interno del cockpit. La casa menziona anche l'ampio utilizzo di materiali sostenibili come bioplastica, plastica PCM, vernice organica, tessuto PET riciclato, feltro e filati, insieme a schiuma bio-PU.

KIA PBV

Tutti i modelli della linea PBV saranno gradualmente introdotti e prodotti in una fabbrica situata nella Kia Hwaseong, nella provincia di Gyeonggi, in Corea del Sud. Questa fabbrica avrà una capacità iniziale di produzione di fino a 150.000 veicoli a partire dal 2025, mentre è già in fase di considerazione una seconda fabbrica le successive ondate dei veicoli della serie PBV, che potrebbe entrare in funzione nel 2028.

Il debutto della nuova linea di veicoli modulari è previsto con il lancio di Kia PV5 nel 2025. Questo viene presentato come un veicolo elettrico versatile per applicazioni come taxi su chiamata, servizi di consegna e aziende di servizi pubblici. Sarà sviluppato in collaborazione con Motional (una joint venture tra HMG e Aptiv) e offrirà ai passeggeri un'esperienza di guida autonoma.

 

Successivamente, anche se non ci sono ancora tempistiche precise, arriveranno anche PV7 e PV1, che "utilizzeranno sistemi di cabinet e telaio per migliorare l'interazione e la connettività tra i veicoli basati sul concetto modulare", scrive Kia. Nel frattempo, la casa coreana svilupperà nuove forme di attività legate alla robotica e ad altre tecnologie future.

PV7 rappresenta il modello più grande della gamma e sarà caratterizzato da interni più grandi, maggiore autonomia e funzioni migliorate. Allo stesso modo, PV1 è il prodotto più piccolo e sarà indirizzato al trasporto logistico a breve raggio. In una terza fase Kia intende sviluppare i suoi PBV in "soluzioni di mobilità altamente personalizzabili e su misura, capaci di integrarsi con l'ecosistema di mobilità del futuro". Altri dettagli si trovano in questo comunicato stampa.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^