Risultati trimestrali Tesla, cosa aspettarsi? Per gli analisti i profitti saliranno

Risultati trimestrali Tesla, cosa aspettarsi? Per gli analisti i profitti saliranno

Come di consueto nella giornata di domani Tesla comunicherà i dati finanziari del trimestre. Alla grande crescita di consegne seguirà anche un aumento dei profitti? Secondo gli analisti di settore dovrebbe essere così

di pubblicata il , alle 16:45 nel canale Mercato
Tesla
 

Come Tesla ci ha abituato ormai da tempo, a pochi giorni dalla comunicazione dei dati di vendita del Q3, renderà noti anche i risultati finanziari dello stesso trimestre. Nei tre mesi appena trascorsi Tesla ha superato l'ennesimo di record di consegne, piazzando più di 241.000 vetture, e per questo c'è grande attesa.

La crescita trimestre su trimestre è stata più che discreta, circa +20%, e dunque gli analisti si attendono che anche i ricavi, e di conseguenza i guadagni, possano crescere di pari passo. Secondo Wall Street i ricavi dovrebbero attestarsi appena sopra i 14 miliardi di dollari, mentre secondo la comunità di Estimize potrebbero arrivare fino a 14,11 miliardi.

Gli analisti di Estimize sono più ottimisti anche per quanto riguarda i guadagni, con un possibile valore positivo per azione pari a 1,82 dollari, mentre a Wall Street sono più cauti, fermandosi a 1,59 dollari. Il grafico sottostante mostra come, da questo punto di vista, Tesla abbia quasi sempre battuto le aspettative (linea verde):

TSLA

I risultati verranno comunicati domani, alla chiusura del mercato azionario, e come sempre seguiranno alcuni aggiornamenti sull'andamento societario. Ci si aspetta qualche novità riguardanti le nuove fabbriche, di Austin e di Berlino, che dovrebbero iniziare la produzione entro l'anno.

Oltre a questo Tesla potrebbe dare qualche aggiornamento sulla timeline dei suoi prodotti, soprattutto dopo il posticipo delle consegne delle nuove Model S e Model X al di fuori degli Stati Uniti. È ormai sicuro invece che per Cybertruck, Semi e Roadster bisognerà aspettare ancora parecchio.

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Techie19 Ottobre 2021, 16:53 #1
Da Yahoo Finance, due statistiche a caso proprio:

Trailing P/E (suppongo TTM) 436.80
Forward P/E 121.95
EV/EBITDA 143.56

Direi che sono prezzati circa 5 anni di crescita al 50% per anno - questo ovviamente se il prezzo non continua a salire.
floc19 Ottobre 2021, 17:10 #2
tutto vero, ma alla fine ha ragione il mercato. Possiamo anche pensare che il titolo sia sopravvalutato ma finchè il mercato non se ne accorge l' aver ragione non è utile
Techie19 Ottobre 2021, 17:15 #3
Originariamente inviato da: floc
tutto vero, ma alla fine ha ragione il mercato. Possiamo anche pensare che il titolo sia sopravvalutato ma finchè il mercato non se ne accorge l' aver ragione non è utile


Infatti io mica l'ho shortato come Burry, ma mi tengo bene alla larga da titoli che non offrono valore (nel senso della pratica del value investing).
floc19 Ottobre 2021, 17:38 #4
de gustibus, la scelta dipende sempre dalle proprie attitudini al rischio e dal tempo a disposizione, a meno che non sia l'occupazione principale.
pin-head19 Ottobre 2021, 17:38 #5
Originariamente inviato da: Techie
Da Yahoo Finance, due statistiche a caso proprio:

Trailing P/E (suppongo TTM) 436.80
Forward P/E 121.95
EV/EBITDA 143.56

Direi che sono prezzati circa 5 anni di crescita al 50% per anno - questo ovviamente se il prezzo non continua a salire.


È il modo migliore per sbagliare a valutare Tesla ^_^
pin-head19 Ottobre 2021, 17:49 #6
Originariamente inviato da: Techie
Infatti io mica l'ho shortato come Burry, ma mi tengo bene alla larga da titoli che non offrono valore (nel senso della pratica del value investing).


Burry sembra abbia appena ritrattato.
E quando Tesla sarà l’azienda più capitalizzata al mondo, capirai quanto valore DAVVERO offre Tesla.
Techie19 Ottobre 2021, 17:54 #7
Originariamente inviato da: pin-head
È il modo migliore per sbagliare a valutare Tesla ^_^


Perché, Tesla è "diversa" da tutte le altre compagnie che esistono e sono esistite al mondo?
Un P/E elevato, estremamente più elevato della media dell'industria, denota semplicemente che sono state incorporate nel prezzo enormi aspettative di crescita.

Ora, può capitare che il P/E sia fuori scala quando una compagnia è agli inizi, anzi capita quasi sempre (perché i primi anni non vengono prodotti utili), ma Tesla è stata fondata nel 2003, e ha già una capitalizzazione di mercato quattro volte quella di VW e tre volte e mezzo quella di Toyota, a fronte di ricavi di un quinto circa.
Per questo oltre al P/E si usano anche altre metriche.

Puoi aggiungere tutti gli asset immateriali che vuoi, tutto il goodwill che vuoi, spergiurare che l'azienda sia sanissima e ottima, avere un debito ridottissimo, ma la bontà di un'azienda è irrilevante se la paghi troppo cara.

Se sei uno di quelli che pensano cose del tipo "sì ma non guardare ai numeri... guarda... al SOGNO!!!", dai sogni ci si sveglia, e spesso anche bruscamente.

Originariamente inviato da: pin-head
Burry sembra abbia appena ritrattato.
E quando Tesla sarà l’azienda più capitalizzata al mondo, capirai quanto valore DAVVERO offre Tesla.


Certo, Burry sembra abbia ricoperto, e ha fatto bene, perché con gli short ci si può fare molto male, ed è pericoloso andare contro il mercato.
Valore e capitalizzazione sono due concetti che non c'entrano niente l'uno con l'altro.

Edit: aaah ma ora ho capito chi sei... scusa, credevo di poter intavolare una discussione razionale su parametri prettamente finanziari, errore mio.
Notturnia19 Ottobre 2021, 18:06 #8
@Techie, non andare contro un apostolo.. non puoi spiegargli come funziona il mercato e perchè Tesla risulta pericolosa.. è un investimento speculativo e lo si capisce guardando i suoi dati ma lui è un Apostolo e questi credono non vedono.. sono cose diverse..

se domani la normativa cambia perchè non sostenibile e si sposta di 5 anni l'obbligo delle elettriche e tolgono le sovvenzioni le vendite calano e il mercato questo lo vedrebbe ..

ma Tesla ha visto la luce e quindi per un apostolo non è un concetto possibile.. tesla ha un compito divino e puo' solo crescere (così paga pure debiti e dividendi magari..)

sarei curioso di capire quanto pagherà in dividendi Tesla essendo la più grande industria del cosmo..

ah già..

"Azioni Tesla Dividendo
Le azioni Tesla rilasciano il Dividendo? Purtroppo no. Il settore dove opera la società guidata da Elon Musk è troppo concorrenziale per poter remunerare gli azionisti con un dividendo trimestrale.

Tutti (o quasi) gli utili vengono utilizzati per migliorare le automobili e studiare nuovi sistemi per immagazzinare energia elettrica."

loro non rilasciano dividendi.. a differenza dei concorrenti

https://it.investing.com/equities/v...en-ag-dividends

mi sfugge.. credevo fossero concorrenti dello stesso settore ma Tesla non da dividendi.. quest'anno li darà ?
Techie19 Ottobre 2021, 18:29 #9
Originariamente inviato da: Notturnia
*snip*

sarei curioso di capire quanto pagherà in dividendi Tesla essendo la più grande industria del cosmo..

ah già..

"Azioni Tesla Dividendo
Le azioni Tesla rilasciano il Dividendo? Purtroppo no. Il settore dove opera la società guidata da Elon Musk è troppo concorrenziale per poter remunerare gli azionisti con un dividendo trimestrale.

Tutti (o quasi) gli utili vengono utilizzati per migliorare le automobili e studiare nuovi sistemi per immagazzinare energia elettrica."

loro non rilasciano dividendi.. a differenza dei concorrenti

https://it.investing.com/equities/v...en-ag-dividends

mi sfugge.. credevo fossero concorrenti dello stesso settore ma Tesla non da dividendi.. quest'anno li darà ?


Sì certo capisco.
Riguardo il dividendo... in realtà la questione è più complessa: molte azioni con un profilo diciamo "growth" preferiscono non pagarlo, almeno nelle fasi di crescita iniziale esplosiva... ci sono molti modi di remunerare gli azionisti, e il dividendo è solo uno di questi.
Un buyback o investimenti in macchinari (posto che consentano un aumento di produttività, quindi di ricavi etc.) sono metodi altrettanto validi.
Il P/E non tiene conto del dividendo, se viene pagato o meno, e che in che percentuale degli utili, perché ovviamente gli earnings sono a monte, stessa cosa per l'EBITDA, che escludendo tutta una serie di variabili spesso diverse da un settore ad un altro (la T di tasse, la D e la A dei due tipi di ammortamento) permette una migliore comparazione fra aziende di settori diversi.

Anche la storia dei bitcoin in realtà è poco più di uno stunt pubblicitario... sono circa gli earnings di un anno, se anche il Bitcoin andasse a zero farebbero un anno con uno special item grosso e ciao.
Notturnia19 Ottobre 2021, 18:52 #10
ho notato che molte aziende non fanno dividendi per reinvestire tutto in crescita alle volte.. ma TSLA non ha mai fatto dividendi e leggere che stanno in un settore "competitivo" e quindi non possono fare dividendi mi è parsa una presa per i fondelli visto che nello stesso settore gli altri li fanno.. però effettivamente TSLA ha poca liquidità di cassa e quindi magari non vogliono ridurla.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^