Presentata la nuova Ducati MotoE per la FIM Enel MotoE World Cup

Presentata la nuova Ducati MotoE per la FIM Enel MotoE World Cup

Il produttore di Borgo Panigale ha presentato ufficialmente la nuova Ducati MotoE (nome in codice V21L) che sarà fornita ai 18 piloti che correranno nella FIM Enel MotoE World Cup a partire dal prossimo anno. Ecco le specifiche tecniche.

di pubblicata il , alle 19:36 nel canale Moto Elettriche
DucatiDucati
 
22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
blobb30 Giugno 2022, 23:25 #11
Originariamente inviato da: k0nt3
Oddio "bastona", in qualifica a Assen la MotoE in pole andava circa 2s più lenta della Moto3 più veloce e non sarebbe stata nemmeno la moto più lenta se avesse partecipato alle qualifiche della Moto3.
E stiamo parlando di un esperimento partorito da un'azienda che si chiama Energica, non Ducati. La MotoE presentata da Ducati è su un altro livello, pesa come minimo 20kg in meno e imo non avrà problemi a superare le Moto3 sul giro. Vedremo quando sarà in pista come si comporta, ma già dai primi riscontri sembra molto più maneggevole della Ego (e ci mancherebbe dato che la Ego è una derivata di serie, non un prototipo).


ti paiono pochi 2 secondi?? detto questo è una moto 3, 250 c,c. e non sono cosi "raffinate" come le moto gp
blobb30 Giugno 2022, 23:26 #12
Originariamente inviato da: io78bis
Come scrive K0nte il termine bastonare è eccessivo senza considerare che le potenzialità di sviluppo sono nettamente a favore della motoe.

Risolto il problema peso batterie con nuove chimiche e batterie strutturali il gap con le endotermiche sarà completamente azzerato


sono 10 anni che devono risolvere il problema delle batterie ed ancora non si è mosso nulla
k0nt301 Luglio 2022, 06:34 #13
Originariamente inviato da: blobb
ti paiono pochi 2 secondi?? detto questo è una moto 3, 250 c,c. e non sono cosi "raffinate" come le moto gp

Sono pochi se consideri che stai comparando le mele con le pere.
3250cc? Non so dove l'hai letto ma non significa assolutamente niente in un motore elettrico.
Il punto è che la Ego non è nemmeno un prototipo e per quanto le moto3 siano castrate dal regolamento costano sicuramente molto di più, vedrai che la Ducati sarà di un'altra categoria. Tieni conto che regolamento alla mano soltanto il telaio di una Moto3 può costare fino a 85k e il motore 10k a unità, mentre una Ego costa 25k chiavi in mano (a cui bisogna aggiungere 20k per il kit corsa)
blobb01 Luglio 2022, 07:17 #14
Originariamente inviato da: k0nt3
Sono pochi se consideri che stai comparando le mele con le pere.
3250cc? Non so dove l'hai letto ma non significa assolutamente niente in un motore elettrico.
Il punto è che la Ego non è nemmeno un prototipo e per quanto le moto3 siano castrate dal regolamento costano sicuramente molto di più, vedrai che la Ducati sarà di un'altra categoria. Tieni conto che regolamento alla mano soltanto il telaio di una Moto3 può costare fino a 85k e il motore 10k a unità, mentre una Ego costa 25k chiavi in mano (a cui bisogna aggiungere 20k per il kit corsa)


moto 3- 250 centimetri cubi moto ai minimi termini per quanto riguarda i motori endotermici , e non puoi paragonare una moto gp con una stradale riguardo i costi, comunque basta prendere una qualsiasi moto di serie e kittarla per ottenere le stesse prestazioni della ducati , tra l'altro dove hai letto dei prezzi di questa moto?
io78bis01 Luglio 2022, 07:25 #15
[SPOILER][/SPOILER]
Originariamente inviato da: blobb
sono 10 anni che devono risolvere il problema delle batterie ed ancora non si è mosso nulla


Come tutte le cose servono tempo e soldi per trovare le soluzioni. Il tempo l'hanno avuto e i soldi, grazie all'aumento (forzato e indotto) per la mobilità EV, sono arrivati.

Alla fine si finisce sempre in una discussione pro/contro EV mentre invece il discorso dovrebbe essere il progresso fatto nella progettazione delle motoE.
Vedremo in gara i tempi se si abbasseranno rispetto alla precedente stagione.
blobb01 Luglio 2022, 07:45 #16
Originariamente inviato da: io78bis
[SPOILER][/SPOILER]

Come tutte le cose servono tempo e soldi per trovare le soluzioni. Il tempo l'hanno avuto e i soldi, grazie all'aumento (forzato e indotto) per la mobilità EV, sono arrivati.

Alla fine si finisce sempre in una discussione pro/contro EV mentre invece il discorso dovrebbe essere il progresso fatto nella progettazione delle motoE.
Vedremo in gara i tempi se si abbasseranno rispetto alla precedente stagione.


qui ci sono utenti che stanno paragonando le prestazioni delle 2 tecnologie applicate alle moto, per ora non c'è paragone, le moto elettriche pesano troppo
ed hanno una autonomia ridicola , ed in generale hanno prestazioni di molto inferiori, se un domani miglioreranno sarà un bene, ma non si può dare per certo che questi miglioramenti ci saranno, ripeto 10 anni fa sul lato batterie avevano promesso rivoluzioni copernicane, non è successo niente di rilevante le batterie sono sempre le stesse , ed i problemi che affliggono le auto-moto elettriche sono sempre gli stessi, l'unica sosa che favorirà l'elettrico sono le leggi suicide che si stanno applicando in europa, e bada bene solo in europa ,nelle altre parti del mondo neanche gli sfiora l'idea di mettere certe limitazioni
k0nt301 Luglio 2022, 08:39 #17
Originariamente inviato da: blobb
moto 3- 250 centimetri cubi moto ai minimi termini per quanto riguarda i motori endotermici , e non puoi paragonare una moto gp con una stradale riguardo i costi, comunque basta prendere una qualsiasi moto di serie e kittarla per ottenere le stesse prestazioni della ducati , tra l'altro dove hai letto dei prezzi di questa moto?

I prezzi sono disponibili a tutti essendo una moto di serie https://www.moto.it/elettrico/moto/...uasi-tutti.html
Per le moto3 no, ma basta leggere il regolamento per avere un'idea.
Non so perché insisti con i cm3, è un dato che non ha alcun significato in un motore elettrico, stai comparando le mele con le pere. E qui sei tu che compari i prototipi con le stradali traendone conclusioni, non io.
Originariamente inviato da: io78bis
[SPOILER][/SPOILER]

Come tutte le cose servono tempo e soldi per trovare le soluzioni. Il tempo l'hanno avuto e i soldi, grazie all'aumento (forzato e indotto) per la mobilità EV, sono arrivati.

Alla fine si finisce sempre in una discussione pro/contro EV mentre invece il discorso dovrebbe essere il progresso fatto nella progettazione delle motoE.
Vedremo in gara i tempi se si abbasseranno rispetto alla precedente stagione.


Concordo, magari ci vorranno una decina d'anni prima che i prototipi elettrici siano competitivi con le MotoGP, ma quello è il futuro ed è lì che bisogna investire.
Aviatore_Gilles01 Luglio 2022, 09:03 #18
Il nemico n°1 dei veicoli elettrici è il peso attualmente, per avere percorrenze umane si è costretti a mettere kg e kg di batterie, che influiscono poi su prestazioni e consumi.
La strada è lunga, ma da qualche parte bisogna iniziare. Sono sicuro che, rispetto ad energica, le prestazioni saranno sicuramente superiori, Ducati le moto le sa fare.
Ragerino01 Luglio 2022, 09:12 #19
Il peso inizia ad essere ragionevole, ma non per una moto da gara.
Il problema rimarrà come al solito l'autonomia. Quanto fanno, 5-10 giri?
La tecnologia della batterie fa ridere i polli, ed in 10 anni non hanno risolto nulla, e dubito cambi molto nei prossimi 10 anni. La densità energetica dei carburanti è infinitamente superiore, e per colmare un tale gap servirebbe una tecnologia rivoluzionaria che probabilmente non avrà nulla a che vedere con le batterie attuali.
Rei & Asuka01 Luglio 2022, 09:51 #20
Da possessore di soli mezzi elettrici (moto e auto), dico che la strada è ancora un pò lunga. Il knowhow di VW che deve ripulirsi la coscienza (e non solo) dalle truffe e baruffe dimenticate di questi anni, ha aiutato e aiuterà.
Come sempre, questo sviluppo permetterà di arrivare a mezzi validi nella produzione di serie, ma la strada è ancora lunga e serve un salto tecnologico, o almeno nelle due ruote, il peso sarà la zavorra reale per limitarne la fruibilità.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^