La fabbrica cinese di Tesla è il nuovo hub: presto 5 versioni della Model Y

La fabbrica cinese di Tesla è il nuovo hub: presto 5 versioni della Model Y

Ormai eletto ad hub di esportazione in tutto il mondo, lo stabilimento Tesla di Shanghai si appresta a produrre cinque diverse Model Y, che potrebbero finire anche sul mercato italiano

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Tecnologia
Tesla
 

Dopo una prima fase in cui sembrava che la Gigafactory Tesla a Shanghai dovesse servire solo il mercato locale, Elon Musk e soci hanno cambiato idea, forse spinti anche dai ritardi di Berlino e Austin, nominando ufficialmente lo stabilimento asiatico come hub di esportazione. Questo significa che oltre a soddisfare la domanda locale, la GigaShanghai dovrà occuparsi della produzione di diverse migliaia di vetture da spedire in altri mercati, e pare che ci saranno addirittura cinque diverse versioni per la Model Y.

Cinque varianti per Model Y, anche per l'Europa

La crossover Tesla, che ha in comune design e componenti con la Model 3, verrà prodotta in Cina in cinque varianti, come si comprende dai documenti depositati presso l'ente cinese che stila l'elenco dei "new energy vehicle".

Tesla GigaShanghai

Due delle versioni certificate sembrerebbero essere Model Y Standard Range, l'opzione che Musk aveva criticato (e poi tolto dal mercato americano) per l'autonomia a suo dire troppo scarsa, ma che resta comunque molto richiesta in Europa, dove le distanze da percorrere sono mediamente più brevi. Due versioni, una delle quali avrebbe un motore prodotto in Cina, mentre l'altra un propulsore importato, presumibilmente dagli Stati Uniti. È possibile che proprio questa versione venga destinata al mercato europeo, Italia compresa, così come già successo con l'attuale Long Range senza batterie strutturali.

Tesla GigaShanghai

Compare poi per la prima volta la Long Range RWD, quindi con la sola trazione posteriore, una scelta amata in passato per altre auto, grazie al costo sensibilmente più basso rispetto alla AWD, ma sempre con ottima autonomia. Infine ci sarebbero sempre le solite Long Range dual motor e Performance.

Il fatto che tutte queste versioni siano state registrate non significa necessariamente che verranno effettivamente prodotte. È probabile che Tesla segua il mercato e monitori le richieste dei clienti, per decidere poi cosa lanciare. Una cosa però è certa: l'hub cinese è destinato a crescere parecchio come numeri di produzione, e diventerà sempre più importante per i risultati trimestrali.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^