Mondiale Rally 2022 con auto ibride: arriva la conferma della FIA

Mondiale Rally 2022 con auto ibride: arriva la conferma della FIA

La stagione 2022 vedrà l’introduzione dei powertrain elettrificati nella nuova classe Rally1. Lo conferma la FIA, dopo le perplessità che sono seguite all'annuncio ufficiale di circa un mese fa. E ci sono anche le immagini ufficiali della nuova Fiesta WRC Hybrid in test

di pubblicata il , alle 19:21 nel canale Tecnologia
HyundaiToyotaFord
 

Hyundai, Toyota e M-Sport Ford dal 2022 al 2024 parteciperanno al WRC con le nuove auto di classe Rally1 dotate di un’unità ibrida. Lo ha confermato Yves Matton, direttore Rally FIA, dopo i malumori all'indomani dell'annuncio iniziale. Non solo, Ford ha rilasciato le prime immagini della sua M-Sport Ford Fiesta WRC per la nuova classe Rally1.

M-Sport Ford Fiesta WRC

Sostenibilità, gestione dei costi e sicurezza con le nuove auto ibride WRC

"Il progetto ibrido Rally1 è una pietra miliare nello sviluppo del rally e sottolinea l'impegno della FIA per la sostenibilità e la tecnologia avanzata", sono state le parole di Matton, che ammette però che qualche problema nello sviluppo c'è stato. "Ovviamente, qualsiasi nuovo prodotto in fase di sviluppo incontra delle sfide. Durante l'attuale fase di test c'è una forte collaborazione tra la FIA, i produttori ei nostri partner tecnici".

M-Sport Ford Fiesta WRC

"Al momento stiamo attuando un processo accelerato in conseguenza ai ritardi nelle consegne per effetto della pandemia Covid-19, ma a otto mesi dall'inizio della stagione 2022, siamo sulla buona strada", ha aggiunto. I primi powertrain spediti ai costruttori presentavano, infatti, dei difetti e sono stati rispediti indietro.

M-Sport Ford Fiesta WRC

La FIA e i suoi partner hanno fatto ingenti investimenti sul programma di elettrificazione. L'accordo per tre anni dal 2022 al 2024 prevede, infatti, una condivisione dei costi di sviluppo relativi alle nuove tecnologie ibride. Sostenibilità, gestione dei costi e sicurezza sono altri tre aspetti che la FIA e i produttori terranno in forte considerazione.

M-Sport Ford Fiesta WRC

Il nuovo propulsore, derivato dall'attuale 1.6 turbo da 380 cavalli, sarà accompagnato da un'unità elettrica da 100 kW fornita da Compact Dynamics. La Fiesta utilizzata nei primi test, che vedete in queste foto, è innegabilmente un prototipo con livrea ancora camuffata per mimetizzarne le forme. Tuttavia, le foto lasciano intravedere le linee guida che i produttori dovranno seguire nel disegno delle nuove soluzioni aerodinamiche, più spinte rispetto a quelle che caratterizzano le auto dell'attuale campionato Rally. Tra le altre cose, l'ala posteriore appare di dimensioni considerevoli e senz'altro è più elaborata.

I costruttori porteranno avanti i test nelle prossime settimane, con prove al banco dei nuovi powertrain e prime sortite sull'asfalto come nel caso della Fiesta. Fra le nuove dotazioni di sicurezza, anche una cella di sicurezza rivista che indurrà i costruttori a ulteriori analisi sull'aerodinamica, e non solo.

Seguiteci anche su Instagram per foto e video in anteprima!

Leggi anche: FIA Gran Turismo, un campionato per le auto elettriche ad alte prestazioni

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
RB Free27 Aprile 2021, 21:11 #1
Al primo incidente con annesso incendio di un paio di ettari di bosco l'ibrido verrà bandito.
Darkon27 Aprile 2021, 21:20 #2
Originariamente inviato da: RB Free
Al primo incidente con annesso incendio di un paio di ettari di bosco l'ibrido verrà bandito.


Sta storia degli incendi ha un po' anche stancato eh...

Salvo fare incidenti in cui l'auto si disintegra il rischio reale di incendio è talmente remoto che se stai dietro a quello allora ti comunico che ogni santo giorno fai azioni più rischiose senza mai manco pensarci.

Senza contare che in formula E hanno macchine estremamente più fragili da un punto di vista strutturale, sono puri elettrici e non ibridi quindi con molte più batterie e..... incredibile non vanno a fuoco ogni 3x2.
niky8927 Aprile 2021, 22:37 #3
Originariamente inviato da: RB Free
Al primo incidente con annesso incendio di un paio di ettari di bosco l'ibrido verrà bandito.


In Formula 1 è un incendio continuo infatti.
Ago7228 Aprile 2021, 00:42 #4
Alcuni team non erano d'accordo. Si passa da un costo di 200.000€ per una WRC-2 (Se non ricordo male la yaris costa oltre i 300.000€) per passare a macchine da 1 milione di euro. fonte
kamon28 Aprile 2021, 00:59 #5
Affiancheranno un'unità elettrica da 100kw al motore da 380cv ho capito bene? Ma che razza di mostri ne vengono fuori?
futu|2e28 Aprile 2021, 09:45 #6
Originariamente inviato da: Ago72
Alcuni team non erano d'accordo. Si passa da un costo di 200.000€ per una WRC-2 (Se non ricordo male la yaris costa oltre i 300.000€) per passare a macchine da 1 milione di euro. fonte


Già ogni anno è un saltare dentro e fuori per le case costruttrici proprio
a causa dei costi.
nickname8828 Aprile 2021, 09:54 #7
La convenienza delle spese dipende anche dalla visibilità mediatica.
Dovrebbero tornare a promuovere come si deve questo sport, ma si sà che sicurezza = meno spettacolo.
MorgaNet28 Aprile 2021, 10:54 #8
Originariamente inviato da: RB Free
Al primo incidente con annesso incendio di un paio di ettari di bosco l'ibrido verrà bandito.


E da dove verrebbe questa tua convinzione? Hai qualche dato o statistica in cui si evince che le auto elettriche prendono fuoco più facilmente di quelle a combustione? E se anche fosse così, hai qualche dato o statistica in cui si evince che la combustione di tali mezzi rappresenta un numero rilevante sul totale degli incidenti?
!fazz28 Aprile 2021, 11:08 #9
Originariamente inviato da: kamon
Affiancheranno un'unità elettrica da 100kw al motore da 380cv ho capito bene? Ma che razza di mostri ne vengono fuori?


meno mostri delle vecchie gruppo B
kamon28 Aprile 2021, 11:20 #10
Originariamente inviato da: !fazz
meno mostri delle vecchie gruppo B


Si, ma quelle erano state accantonate proprio perché pericolosissime se non sbaglio.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^