Nuova DS4: design audace e tecnologia avanzata, anche ibrida

Nuova DS4: design audace e tecnologia avanzata, anche ibrida

Attraverso una presentazione digitale, DS Automobiles ha dato le prime informazioni sulla nuova DS4, il nuovo veicolo del Segmento C Premium che verrà definitivamente svelato nel 2021

di pubblicata il , alle 16:35 nel canale Tecnologia
DS Automobiles
 

DS Automobiles lancerà il prossimo anno una nuova vettura compatta, la DS4, il quarto modello del giovane marchio francese che vuole inserirsi nel segmento premium. Come noto, DS Automobiles nasce nel 2014 prendendo spunto dalla mitica Citroën DS del 1955 e ha fino a oggi lanciato due veicoli, DS3 Crossback e DS7 Crossback, mentre il terzo sarà DS9 E-Tense. A regime, saranno complessivamente 6 i modelli sotto al marchio DS Automobiles.

Così come l'ammiraglia DS9, anche la nuova DS4 verrà lanciata nel 2021 anche se, fino alla presentazione digitale di oggi, i dettagli erano veramente molto pochi. Il direttore generale del marchio Béatrice Foucher ha comunque fornito diverse nuove informazioni durante l'evento DS Tech Talk appena concluso, confermando che gli ordini verranno aperti nella seconda metà del prossimo anno e che il veicolo verrà prodotto in Germania nel sito di Rüsselsheim. Ci sarà anche una versione Crossback, come accaduto con i precedenti veicoli DS.

Nuova DS4: il marchio francese lancia il guanto di sfida nel segmento premium

Lanciata nel 2009 come divisione top di gamma di Citroën con la piccola DS3, un modello ormai fuori produzione, DS Automobiles, dopo un'ottima partenza, ha visto immatricolazioni in calo per 5 anni. È tornata a crescere nel 2018, ma è ancora molto lontana rispetto agli altri marchi del segmento premium, come Alfa Romeo.

Béatrice Foucher, CEO DS Automobiles

Durante l'evento digitale, Béatrice Foucher ha promesso un cambio di passo con la nuova DS4, sia dal punto di vista del design che delle tecnologie, visto che il veicolo sarà dotato di sistema di propulsione elettrificato E-Tense e sistema di infotainment rivisto con Head-Up Display.

La nuova DS4 sarà basata sulla piattaforma EMP2, sviluppata a beneficio del concept di DS4 con miglioramenti alle prestazioni, alla sicurezza e alla modularità. La piattaforma è stata ristudiata per rispettare le più recenti norme sugli urti e garantirà una perfetta aderenza al suolo. Questo pianale è già configurato in maniera tale da poter accogliere sistemi ibridi plug-in e full electric. Su questa piattaforma, inoltre, arriveranno le nuove Peugeot 308 e Opel Astra sempre nel corso del prossimo anno.

EMP2 accoglierà la motorizzazione ibrida ricaricabile di ultima generazione DS per un totale di 225 cavali (165 kW) con autonomia di 50 chilometri in modalità completamente elettrica a zero emissioni (dato ancora in attesa di certificazione). La versione ibrida plug-in combina un motore a benzina a quattro cilindri da 132 kW/180 CV e un motore elettrico da 81 kW/110 CV. DS Automobiles parla di ricarica in 8 ore con una presa domestica classica e in un'ora e mezza con wallbox.

Sin dal lancio, comunque, saranno disponibili anche le motorizzazioni diesel e benzina con cambio automatico a 8 velocità. Quest'ultimo è integrato nel quadro comandi e funzionerà attraverso un toogle studiato in maniera tale da privilegiare l'ergonomia. Per il momento non è previsto un modello BEV: "Volevamo una berlina versatile senza incidere sull'abitabilità interna" dicono in DS Automobiles.

Nuova DS4

Ma è la parte tecnologica a meravigliare principalmente stando alle promesse fatte da DS Automobiles nel corso dell'evento. In particolare, il nuovo sistema di infotainment con Head-Up Display garantirà una visualizzazione avanzata in stile Realtà Aumentata. La tecnologia proietta sulla strada informazioni provenienti dagli ADAS, dal sistema di navigazione e dal sistema di infotainment. Secondo studi, avere tutte queste informazioni sott'occhio è più sicuro rispetto al dover girare lo sguardo per il veicolo e, secondo DS, questo tipo di tecnologia aumenterà il livello di sicurezza sulla strada al punto che sarà di serie a partire dall'allestimento medio del veicolo.

Il sistema, definito DS Iris, è controllabile tramite gesti o tramite la voce senza dover allontanare le mani dal volante. Tutti i controlli tipici dello smartphone di tipo smart touch saranno riprodotti anche tramite Head-Up Display: in qualsiasi momento, infatti, anche senza guardare lo schermo, basterà un semplice gesto e l'algoritmo del sistema di infotainment lo riconoscerà e attiverà la funzione corrispondente. Come al solito, molte funzioni, come l'aria condizionata, non sono più controllate tramite pulsanti diretti, ma tramite il touchscreen centrale. DS promette un'esperienza di interazione di nuova generazione, un salto nel futuro che incrocia controlli avveniristici e ADAS.

Per quanto riguarda il centro nevralgico del sistema di infotainment, la nuova DS4 accoglierà lo schermo tattile HD con resa dei colori di alto livello con interfaccia utente e grafiche migliorate su tutti i modelli. La presentazione, d'altronde, non è stata esaustiva su tutti i punti, e non è ancora dato sapere quali saranno le diagonali di questo schermo. Neanche gli esterni e gli interni del veicolo vengono ancora mostrati nei particolari.

DS Drive Assist 2.0 è il nuovo sistema di assistenza alla guida. Nuova DS4 sarà dotata di una serie di sensori che registrano cosa succede all'esterno e all'interno del veicolo. Uno si troverà all'interno della calandra, una telecamera sarà in cima al parabrezza e due sensori saranno integrati nel volante. La telecamera posta in cima al parabrezza in particolare garantirà il funzionamento di Active Scan Suspension, una tecnologia che filma le irregolarità della strada e invia i dati al calcolatore centrale. Questo permette di adattare le sospensioni, che possono essere più morbide o più rigide, in funzione dello stato della strada, con 4 differenti modalità a disposizione.

Con l'aiuto di una termocamera a infrarossi, inoltre, il SUV francese compatto può anche riconoscere persone o animali fino a 200 metri di distanza e visualizzare gli avvisi corrispondenti sull'Head-Up Display.

Le tecnologie di DS4 garantiranno anche l'adattamento della velocità in curva: per esempio in autostrada da 130 Km/h il veicolo potrà scendere autonomamente a 110 Km/h se necessario. DS4 inaugurerà la nuova generazione del Livello 2 di assistenza alla guida introdotto originariamente dalla DS7 Crossback in casa DS. Viene definito come un livello 2++, grazie a sistemi nuovi con migliori prestazioni e dispositivi avanzati. Oltre alla correzione della velocità in curva, il sistema può prevedere in anticipo cambiamenti di velocità in funzione delle condizioni del traffico e della segnaletica stradale, o suggerire un cambio di corsia. Secondo i tecnici di DS Automobiles è ancora presto per il Livello 3, ma con DS4 dobbiamo aspettarci miglioramenti consistenti rispetto ai veicoli di Livello 2 a cui siamo abituati.

Novità tecnologiche anche per quanto riguarda i fari, composti da un totale di 98 LED per quanto riguarda le dotazioni anteriori. È interessante soprattutto la parte centrale, dotata di modulo intelligente che si adatta a una serie di elementi come condizioni climatiche, al modo a cui si guida e all'ambiente circostante. Dispone di un elemento rotante che viene gestito in autonomia dal veicolo in base alle condizioni esterne. Grazie alla tecnologia Matrix Beam, 15 elementi indipendenti che si possono accendere o spegnere in modo da evitare di abbagliare un'eventuale altra macchina che stiamo incrociando.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^