I college americani stanno gradualmente vietando ebike e monopattini elettrici, ecco perché

I college americani stanno gradualmente vietando ebike e monopattini elettrici, ecco perché

Sono diversi gli istituti universitari statunitensi che intendo limitare, se non del tutto vietare, l'utilizzo delle ebike e altri mezzi elettrici all’interno dei campus: il motivo è la tutela della sicurezza degli studenti

di pubblicata il , alle 19:09 nel canale Trasporti elettrici
 

Le ebike e i monopattini elettrici, stanno vivendo un momento d'oro dentro i campus americani, dove molti studenti li scelgono per andare a lezione e spostarsi nelle città universitarie.

Purtroppo non è tutto oro quello che luccica e, con l'imminente inizio del nuovo anno accademico, sono diversi gli istituti di istruzione superiore che hanno deciso di vietare il loro utilizzo e il loro deposito all'interno dei dormitori.

Al centro del divieto la preoccupazione per la sicurezza degli studenti: per quanto i numeri siano piccoli, i casi di incendio delle batterie montate su questi mezzi (nel caso di prodotti di bassa qualità) durante la ricarica è in aumento, e nessun campus vuole – giustamente – creare una situazione di pericolo (anche potenziale) per i suoi studenti. Inoltre, gli incidenti che vedono coinvolti ebike e monopattini e pedoni non possono essere ignorati, sopratutto in un contesto universitario dove vi è un gran numero di persone, spesso distratte e/o di fretta.

divieto ebike college

Gli ingredienti per possibili sinistri, anche in questo caso, ci sono tutti e sono spesso citati nei documenti ufficiali dei campus a favore del divieto.

Gli amministratori del Boston College, ad esempio, hanno inviato una lettera agli studenti all'inizio di quest'anno citando entrambi gli esempi quali motivo fondante del divieto:

"Nelle ultime settimane, gli amministratori del Boston College sono diventati sempre più preoccupati per l’uso di biciclette elettriche e altri dispositivi di trasporto elettrici nel campus, soprattutto per quanto riguarda la salute e la sicurezza personale di ciclisti, pedoni e occupanti dell’edificio. Molti docenti, personale e studenti hanno segnalato quasi collisioni e accesso limitato alle strutture a causa di ebike e monopattini non adeguatamente sistemati, e la ricarica delle batterie al litio in tali veicoli ha provocato numerosi incendi negli Stati Uniti. Inoltre, un certo numero di studenti della BC hanno subito lesioni a causa di cadute da ebike e monopattini e tali incidenti hanno causato lesioni gravi nei campus universitari di tutto il paese".

Oltre al Boston College, anche la Fordham University di New York City e la Yale University hanno vietato qualsiasi dispositivo di trasporto alimentato da una batteria; dello stesso avviso anche la San Diego State University, che è poi tornata sui suoi passi, annullando la decisione presa, dopo una significativa reazione contraria.

103 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
popye28 Agosto 2023, 19:18 #1
per il 90% roba cinese, non voglio neanche pensare che cosa potrebbe succedere quando saremo invasi anche da auto elettriche cinesi...
elgabro.28 Agosto 2023, 19:32 #2
Originariamente inviato da: popye
per il 90% roba cinese, non voglio neanche pensare che cosa potrebbe succedere quando saremo invasi anche da auto elettriche cinesi...


Speriamo mai.
Hypergolic28 Agosto 2023, 19:32 #3
Originariamente inviato da: popye
per il 90% roba cinese, non voglio neanche pensare che cosa potrebbe succedere quando saremo invasi anche da auto elettriche cinesi...


Il settore auto, a differenza di quello di monopattini e simili, è molto regolamentato. Più da noi che in altri paesi, ed è il motivo per cui in Cina possono vendere delle scatolette mortali in caso di incidente, mentre in Europa e USA no.
Per le EV sarà lo stesso.
silvanotrevi28 Agosto 2023, 22:02 #4
Quando saremo invasi da auto elettriche gli incidenti saranno all'ordine del giorno. Sono silenziose e quindi i pedoni non si accorgono della loro presenza e del loro avvicinamento: i pericoli saranno tanti. Per non parlare del fatto che tendono a incendiarsi facilmente

Intanto usano la mano pesante contro le auto a diesel e qui in Piemonte ad esempio dal 15 settembre tutti i veicoli a diesel fino a euro5 compreso non potranno più circolare. Ovviamente si vuole favorire l'elettrico e far arricchire i cinesi che producono questa roba
Hypergolic28 Agosto 2023, 22:14 #5
Originariamente inviato da: silvanotrevi
Quando saremo invasi da auto elettriche gli incidenti saranno all'ordine del giorno. Sono silenziose e quindi i pedoni non si accorgono della loro presenza e del loro avvicinamento: i pericoli saranno tanti. Per non parlare del fatto che tendono a incendiarsi facilmente


Falso, doppiamente.
Le ev a basse velocità dovranno emettere un suono, proprio per evitare problemi a chi non le sente.
E si incendiano MOLTO meno facilmente di quelle a combustione, non c'è proprio paragone tra le due categorie.

Intanto usano la mano pesante contro le auto a diesel e qui in Piemonte ad esempio dal 15 settembre tutti i veicoli a diesel fino a euro5 compreso non potranno più circolare.


Benissimo. I polmoni degli abitanti del Piemonte ringrazieranno, e anche le famiglie di quelli che non moriranno di tumori.

Ovviamente si vuole favorire l'elettrico e far arricchire i cinesi che producono questa roba


Si vuole favorire l'elettrico non per arricchire i cinesi, ma perché è l'unica modo di andare verso una mobilità sostenibile.
Che poi, detto in tutta sincerità, questa enorme preoccupazione di "arricchire i cinesi" stride un pelino con il fatto che da un centinaio d'anni stiamo arricchendo gli arabi, mentre bruciamo i derivati del loro petrolio.
Jackari28 Agosto 2023, 22:16 #6
Originariamente inviato da: silvanotrevi
Quando saremo invasi da auto elettriche gli incidenti saranno all'ordine del giorno. Sono silenziose e quindi i pedoni non si accorgono della loro presenza e del loro avvicinamento: i pericoli saranno tanti. Per non parlare del fatto che tendono a incendiarsi facilmente


basta mettere qualcosa che generi un suono/ronzio a bassa velocità


Originariamente inviato da: silvanotrevi
Intanto usano la mano pesante contro le auto a diesel e qui in Piemonte ad esempio dal 15 settembre tutti i veicoli a diesel fino a euro5 compreso non potranno più circolare. Ovviamente si vuole favorire l'elettrico e far arricchire i cinesi che producono questa roba


censurabile
sbaffo29 Agosto 2023, 00:20 #7
Mah, mi sembra che si vada da un eccesso all'altro, seguendo le mode come banderuole. Prima tutti coi monopattini e le ebike, ora perché qualcuno cade vietiamole tutte, poi qualcuno protesta e le riammettono. Ridicoli.

E alcune delle scuse per vietarle mi sembrano pretestuose:
accesso limitato alle strutture a causa di ebike e monopattini non adeguatamente sistemati, e la ricarica delle batterie al litio in tali veicoli ha provocato numerosi incendi negli Stati Uniti. Inoltre, un certo numero di studenti della BC hanno subito lesioni a causa di cadute da ebike e monopattini
Ma prima in bici non si cadeva? (suppongo che per ebike si intendano quelle a pedalata assistita, non dei motorini mascherati da bici, altrimenti ci vorrebbe il caschetto almeno)
E le parcheggiavano sempre bene? (non credo proprio, perché mi ricordo che in una università irlandese già 20anni fa c'era un avviso che avrebbero sgonfiato le gomme a chi legava la bici in posti vietati. Io per vendetta sgonfiai le gomme all'auto della pula interna ).
Semplicemente ora col motore elettrico sono meno faticosi e sono aumentati di numero.

Comunque visto che gli studenti sono giovani, che facciano un po' di fatica a pedalare che gli fa solo bene.
Strato154129 Agosto 2023, 00:32 #8
Quindi notizia, le batterie al litio possono generare un incendio..
Non sono la cosa più sicura al mondo?
Cristiano®29 Agosto 2023, 00:50 #9
Originariamente inviato da: silvanotrevi
Quando saremo invasi da auto elettriche gli incidenti saranno all'ordine del giorno. Sono silenziose e quindi i pedoni non si accorgono della loro presenza e del loro avvicinamento: i pericoli saranno tanti. Per non parlare del fatto che tendono a incendiarsi facilmente

Intanto usano la mano pesante contro le auto a diesel e qui in Piemonte ad esempio dal 15 settembre tutti i veicoli a diesel fino a euro5 compreso non potranno più circolare. Ovviamente si vuole favorire l'elettrico e far arricchire i cinesi che producono questa roba

Le EV incendiare facilmente!?
Che ignoranza! gli ultimi dati dalla NHTSA dice che su 100mila auto Termiche vendute oltre 2300 sono andate a fuoco contro solo 25 EV sempre su 100mila vendute.
Mentre in Italia la ANSA ha inviato il suo rapporto che ogni giorno 50 auto termiche vanno a fuoco.
Questi dati ufficiali puoi trovarli sulla rete.
Tasslehoff29 Agosto 2023, 01:01 #10
Originariamente inviato da: Hypergolic
Benissimo. I polmoni degli abitanti del Piemonte ringrazieranno, e anche le famiglie di quelli che non moriranno di tumori.
Tranquillo, riguardo a questo non c'è problema, ci penseranno le centrali a carbone che dovranno produrre l'energia elettrica necessaria a far girare il parco auto elettrico, visto che non vogliamo usare l'unica tecnologia in grado di produrre energia elettrica con capacity factory ed emissioni sostenibili (fissione nucleare).

E no, mi spiace anticiparti l'obiezione, ma le rinnovabili non funzionano come hanno promesso i guru delle varie lobby, tant'è vero che il Germania (il paese europeo che ha più investito in rinnovabili) si ritrovano con valori di CO2 emessa per kWh tra i più alti del continente, un ordine di grandezza superiore rispetto alla Francia che esporta energia elettrica in mezza Europa.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^