Mercedes-Benz ha affidato a Primobius la costruzione del polo di riciclaggio di Kuppenheim

Mercedes-Benz ha affidato a Primobius la costruzione del polo di riciclaggio di Kuppenheim

La joint venture fra Mercedes-Benz, Primobius, SMS Group ed alcuni istituti di ricerca per sviluppare un processo idrometallurgico con cui recuperare fino al 96% delle preziose componenti delle batterie arrivate 'a fine vita' sta portando avanti la costruzione dell'hub di Kuppenheim

di pubblicata il , alle 18:01 nel canale Batterie
Mercedes-Benz
 

Mercedes-Benz, come anche Volkswagen, accanto agli investimenti per lo studio e lo sviluppo di vetture elettriche ha portato avanti anche la ricerca per perfezionare processi industriali per il riciclaggio delle batterie arrivate a "fine vita".

La prima pietra del nuovo hub destinato al recupero delle preziose componenti che costituiscono le batterie montate sulle auto elettriche è stata ufficialmente posata dalla casa automobilistca nel marzo 2023 (qui l'articolo che vi abbiamo dedicato), poi la palla è passata a Primobius, cui è stato affidato il compito di edificare il polo di riciclaggio di Kuppenheim.

Mercedes-Benz riciclo batterie

L'investimento necessario alla costruzione di quest'ultimo (cui ha partecipato anche il Ministero dell'economia tedesco) non è stato ancora reso noto, ma voci di corridoio parlano di "un numero a due cifre seguito da sei zeri": il polo in fase di costruzione fa parte di un importante progetto chiamato "LiBinfinity" che Mercedes sta portando avanti con diversi partner quali Primobius, SMS Group e alcuni istituti di ricerca.

Il contratto ora assegnato dalla casa automobilistica tedesca a Primobius vale circa 18,8 milioni di euro e comprende lo sviluppo, l'installazione e la messa in servizio del centro di riciclaggio, cui verrà assegnato il compito di recuperare dalla "massa nera" almeno il 96% delle componenti.

Mercedes-Benz riciclo batterie

Il marchio prevede che verranno elaborate circa 2.500 tonnellate di materiali di recupero su base annua (fra cui litio, nichel e cobalto) che verranno utilizzati per produrre 50.000 moduli batteria per auto elettriche Mercedes-Benz.

Primobius, che segue già il processo di triturazione "Spoke" delle celle esauste da agosto 2023 (che avviene a sua volta a Kuppenheim), ha messo a punto un iter di riciclaggio (brevettato col nome LiB) che verrà utilizzato nel nuovo hub.

Mercedes-Benz riciclo batterie

"Siamo orgogliosi di collaborare con Mercedes nel suo percorso per guidare il riciclaggio a circuito chiuso delle batterie al litio",  ha affermato Chris Reed, amministratore delegato di Neometals, uno dei partner strategici di Mercedes-Benz.

"La relazione esemplifica alcuni degli aspetti unici del modello di business di Primobius. Uno di questi è la capacità di fornire impianti e offrire licenze tecnologiche in modo che gli OEM possano conservare i materiali delle batterie provenienti da scarti e celle giunte a fine vita".

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Strato154110 Gennaio 2024, 22:54 #1
Tradotto ad oggi la massa nera non viene recuperata, lo sarà forse in futuro..
Ago7211 Gennaio 2024, 05:48 #2
Originariamente inviato da: Strato1541
Tradotto ad oggi la massa nera non viene recuperata, lo sarà forse in futuro..


Cosa intendi per massa nera?
lucasantu11 Gennaio 2024, 08:12 #3
Originariamente inviato da: Strato1541
Tradotto ad oggi la massa nera non viene recuperata, lo sarà forse in futuro..



Il contratto ora assegnato dalla casa automobilistica tedesca a Primobius vale circa 18,8 milioni di euro e comprende lo sviluppo, l'installazione e la messa in servizio del centro di riciclaggio, cui verrà assegnato il compito di recuperare dalla "massa nera" almeno il 96% delle componenti


il 96% dei componenti non è male ad oggi
Unrue11 Gennaio 2024, 11:07 #4
Se veramente riescono a recuperare il 96% delle batterie è davvero fantastico. In pratica un riciclo quasi totale, che ci garantisce ancora meno dipendenza dai cinesi.
TorettoMilano11 Gennaio 2024, 11:18 #5
come citato nell'articolo se ne era già parlato, speriamo le parole si trasformino in fatti
Strato154111 Gennaio 2024, 13:26 #6
Originariamente inviato da: lucasantu
il 96% dei componenti non è male ad oggi


Ll 96% della massa nera prevedono di recuperare, ma od oggi non è così..
La massa nera, non tutta la batteria, è solo una parte di ciò che rimane dopo aver recuperato altre parti.
Siamo molto lontani dal riciclo integrale di una batteria al litio NMC, ma molto lontani.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^