Nuovi incentivi confermati, auto termiche con il doppio dei fondi delle elettriche

Nuovi incentivi confermati, auto termiche con il doppio dei fondi delle elettriche

Il governo conferma lo schema dei nuovi incentivi auto trapelato settimane fa, con qualche novità sui fondi e per chi ha ISEE sotto i 30.000 euro

di pubblicata il , alle 11:33 nel canale Auto Elettriche
 

Non sappiamo ancora se Carlos Tavares sarà finalmente soddisfatto, ma l'incontro di ieri organizzato dal ministro Adolfo Urso ha confermato lo schema dei nuovi incentivi per il settore auto, così come era trapelato qualche settimana fa.

Ci sono però alcune novità sulla quantità di fondi e per chi ha un ISEE sotto i 30.000 euro che, oltre a ricevere cifre più alte, avrà anche accesso ad incentivi che gli altri non avranno. Confermate in toto le cifre che avevamo riportato con una tabella riassuntiva, che riproponiamo:

Incentivi

I fondi totali crescono rispetto ai primi comunicati, arrivando a quota 950 milioni di euro, contro iniziali 930 milioni. Ai 610 milioni già stanziati due anni fa per il 2024, si aggiungono 330 milioni di residui 2022, e 10 milioni di risorse 2023. Il fondo sarà così ripartito: 793 milioni alle auto, 35 milioni a ciclomotori e motocicli, 53 ai veicoli commerciali, 20 alle auto usate, e infine 50 milioni al noleggio a lungo termine.

Il governo ha però deciso di rimescolare ampiamente le carte tra le varie motorizzazioni. Le auto elettriche (o a idrogeno) avranno a disposizione un plafond di 240 milioni, ovvero 35 milioni in più rispetto a quelli già stanziati. Le ibride plug-in ricevono invece una mazzata, con 150 milioni, ben 95 in meno. Le auto termiche (quindi anche ibride full e mild) vanno vicine a quadruplicare i fondi, che erano 120 milioni, mentre ora saranno addirittura 403 milioni di euro. Restano gli attuali limiti di spesa, IVA esclusa: 35.000 euro per le elettriche, 45.000 euro per le plug-in, 35.000 euro per le termiche. Quindi avranno accesso solo le auto elettriche che non costino più di 42.700 euro, escludendo molte "prime auto", tra cui, ad esempio, le nuove elettriche di Stellantis come la Peugeot E-3008.

Confermato il vantaggio supplementare per chi ha un reddito ISEE sotto i 30.000 euro, con il singolo contributo, in caso di auto a zero emissioni, che può arrivare a 13.750 euro. La stessa categoria di cittadini avrà inoltre un vantaggio di cui non si era parlato in precedenza, ovvero rottamare anche una vettura Euro 5, ottenendo 8.000 euro nel caso si acquisti un'auto a zero emissioni, o 5.000 per una plug-in.

A completare il quadro, c'è poi l'incentivo per chi acquista un'auto usata. Chi acquista un'usata Euro 6, dal valore non superiore a 25.000 euro IVA esclusa, a fronte della rottamazione di un mezzo fino a Euro 4 di proprietà da almeno 12 mesi, ottiene 2.000 euro di incentivo. I 50 milioni destinati al noleggio dovranno essere disciplinati da un apposito decreto. Ora si attende l'entrata in vigore, ma prima il nuovo schema dovrà passare al vaglio della Corte dei Conti, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale che è difficile avvenga prima di marzo. Nel frattempo restano attivi gli incentivi attuali.

 

117 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ginopilot02 Febbraio 2024, 11:36 #1
Incentivi ridicoli
wingman8702 Febbraio 2024, 11:47 #2
Non sono sicuro di aver capito... io ho una euro 5 e un isee sotto i 30K.
Senza rottamare la mia auto posso avere 7500€ per elettrico e 5000€ per ibrido plugin, se invece la rottamo avrei 8000€ per elettrico e 5000€ per ibrido plugin? Quindi sostanzialmente una differenza di 500€ solo sull'elettrico?

E poi un'altra domanda: se compro un ibrido non plugin rientra comunque negli incentivi nella fascia di emissioni appropriata? Penso di sì ma a scanso di equivoci chiedo...
HW202102 Febbraio 2024, 11:49 #3
@Ginopilot

Incentivi ridicoli


Concordo totalmente.

Si tratta di incentivi che agevolano l'acquisto di macchine elettriche a persone benestanti con un reddito annuo di oltre 20000 € e possessori di una sola abitazione di proprietà, questa categoria di persone potrebbero permettersi senza sacrifici e senza incentivi di acquistare a rate. Il problema è per coloro che hanno un reddito inferiore ai 20000, questi anche con le agevolazioni previste con questi incentivi risulta particolarmente gravoso e onerose l'acquisto di un'auto elettrica.
VanCleef02 Febbraio 2024, 11:50 #4
Originariamente inviato da: Ginopilot
Incentivi ridicoli


Cavoli, sarò estremamente ingenuo, ma a me sembrano incentivi ridicolmente alti.
Così si ingrassano solo i produttori...
io78bis02 Febbraio 2024, 11:59 #5
Originariamente inviato da: wingman87
Non sono sicuro di aver capito... io ho una euro 5 e un isee sotto i 30K.
Senza rottamare la mia auto posso avere 7500€ per elettrico e 5000€ per ibrido plugin, se invece la rottamo avrei 8000€ per elettrico e 5000€ per ibrido plugin? Quindi sostanzialmente una differenza di 500€ solo sull'elettrico?

E poi un'altra domanda: se compro un ibrido non plugin rientra comunque negli incentivi nella fascia di emissioni appropriata? Penso di sì ma a scanso di equivoci chiedo...


Se rottami hai 11200 o 6800, sulla seconda domanda spero di no
wingman8702 Febbraio 2024, 12:05 #6
Originariamente inviato da: io78bis
Se rottami hai 11200 o 6800, sulla seconda domanda spero di no


Ma questi valori come li hai tirati fuori? E perché sulla seconda speri di no? Dove collocheresti le ibride?
io78bis02 Febbraio 2024, 12:05 #7
Meglio non commentare
io78bis02 Febbraio 2024, 12:10 #8
Originariamente inviato da: wingman87
Ma questi valori come li hai tirati fuori? E perché sulla seconda speri di no? Dove collocheresti le ibride?


Dalla tabella presente nell'articolo, la riga rottamazione fino a Euro4.

Le ibride le metterei nelle termiche come indica l'articolo
Le auto termiche (quindi anche ibride full e mild)
wingman8702 Febbraio 2024, 12:13 #9
Originariamente inviato da: io78bis
Dalla tabella presente nell'articolo, la riga rottamazione fino a Euro4.

Ah ok, ma io parlavo di euro 5.
Originariamente inviato da: io78bis
Le ibride le metterei nelle termiche come indica l'articolo

Ok grazie me l'ero perso.
Notturnia02 Febbraio 2024, 12:43 #10
sarà che alle termiche hanno stanziato più fondi ma danno pochissimi soldi per vettura per cui non vedo il dramma visto che si tratta di RIDURRE LE EMISSIONI e non regalare soldi ai fornitori di auto costose

incentivi comunque folli.. e prezzi limite altissimi e senza riferimento al paese di produzione del veicolo

come sprecare 1 miliardo di tasse

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^