Harley Davidson deposita in Europa nuovi loghi per i prossimi modelli elettrici

Harley Davidson deposita in Europa nuovi loghi per i prossimi modelli elettrici

Visti i progetti elettrici che verranno pronti nel prossimo periodo, il costruttore di Milwaukee ha pensato di realizzare due nuovi loghi dedicati esclusivamente ai modelli elettrici: loghi depositati nei giorni scorsi all'EUIPO ed entrambi classificati per il segmento "biciclette elettriche e loro parti strutturali, motocicli elettrici e loro parti strutturali"

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Tecnologia
Harley-Davidson
 

Harley Davidson è una delle poche aziende del settore delle due ruote, se non l'unica, che sta portando avanti grossi progetti pensati per fornire agli appassionati moto, scooter e bici elettriche come opzione alternativa ai rispettivi modelli tradizionali.

Per il momento l'unico suo modello a batteria disponibile in commercio è la LiveWire già presentata nel 2018 ed entrata in produzione lo scorso anno, inserita a catalogo accanto ai modelli a combustione sotto lo storico marchio dell'azienda Harley Davidson Motor Cycles.

Visti i progetti che verranno pronti nel prossimo periodo, il costruttore di Milwaukee ha pensato di realizzare due nuovi loghi dedicati esclusivamente ai modelli elettrici: loghi depositati nei giorni scorsi all'EUIPO (Ufficio dell'Unione Europea per la proprietà intellettuale) ed entrambi classificati per il segmento "biciclette elettriche e loro parti strutturali, motocicli elettrici e loro parti strutturali".

Troviamo un logo caratterizzato da uno scudo stilizzato al centro del quale sono inserite le iniziali H-D legate da un fulmine, un simbolo a nostro parere molto indicato come alternativa a quello classico da sfoggiare indistintamente su moto elettriche, bici e scooter.

Il secondo logo invece è di fatto un'anello all'interno del quale è scritto per esteso il nome dell'azienda e presente lo stesso fulmine visto nell'altro esempio, un simbolo più "commerciale" che potrebbe essere utilizzato ad esempio per indicare componenti elettrici originali come motori e batterie, che la stessa HD produce e potrebbe fornire anche a terzi.

Due nuovi loghi che probabilmente vedremo ultimati nel caso vengano diffuse nuove immagini dei prossimi modelli elettrici, una scelta a nostro parere azzeccata anche per slegarsi parzialmente dallo storico marchio utilizzato da sempre sui modelli a combustione e forse alleggerire i riscontri non sempre positivi degli utenti più fedeli ed appassionati.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^