Tesla Model S, in sfida contro mezzi del calibro di un caccia F16 ed una Formula 1: ecco il video

Tesla Model S, in sfida contro mezzi del calibro di un caccia F16 ed una Formula 1: ecco il video

Vi proponiamo un video nel quale i modelli messi a confronto sono più che vari, in occasione dell'inaugurazione del nuovo aeroporto di Istanbul, si sono sfidati in una gara di accelerazione ben sette differenti mezzi d'eccezione

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Tecnologia
TeslaTesla
 

Indubbiamente il mondo dei motori è molto vario, negli ultimi periodi abbiamo visto competere nelle stesse gare, senza distinzione di categoria, auto a trazione elettrica ed a combustione, come ad esempio nel caso della Pikes Peak di quest'anno dove ha stravinto il prototipo elettrico Volkswagen I.D R, qui il video completo della scalata. 

Oggi vi proponiamo un video nel quale i modelli messi a confronto sono più che vari, in occasione dell'inaugurazione del nuovo aeroporto di Istanbul, battezzato il più grande al mondo, con una capacità di circa 150 milioni di passeggeri annui, e con la possibilità di espandersi in futuro fino a toccare quota 200 milioni, si sono sfidati in una gara di accelerazione ben sette differenti mezzi d'eccezione:

  • una Tesla Model S P100DL
  • un caccia F16 turco
  • un jet privato (Challenger 605)
  • una vettura di Formula 1 (Red Bull)
  • un'Aston Martin New Vantage
  • una Lotus Evora 410
  • e la potentissima moto Kawasaki Ninja H2R da 310 CV

Al minuto 1:26 del video qui riportato si può apprezzare la differenza di trazione in partenza di tutti quanti i mezzi: la Model S, la Formula 1 e la Kawasaki Ninja H2R per i primi metri dettano legge con la quattro ruote Tesla che tiene testa nelle prime battute anche alla due ruote nipponica sovralimentata.

Ad aggiudicarsi questa originale sfida sul quarto di miglio è stata appunto quest'ultima, ovvero una Kawasaki Ninja H2R pilotata dal campione del mondiale delle derivate di serie Kenan Sofuoğlu con un tempo di 9.43 s, al secondo posto la Formula 1 Red Bull, a seguire il caccia F16 e la Tesla Model S che, oltre ad arrivare prima delle rivali quattro ruote a combustione, ha preceduto anche il jet privato.

Un originale confronto ovviamente da vivere con cognizione di causa, molto d'effetto e ben organizzato, con il fine ultimo ovviamente di stupire gli appassionati: difficilmente vedremo a breve una sfida più varia di questa tra mezzi di terra e d'aria.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

36 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7724 Settembre 2018, 10:57 #1
Alla fine poche storie.
Il calcio in culo che ti da un ninja da 310 cavalli non lo batte nessuno.
dwfgerw24 Settembre 2018, 11:01 #2
La f1 provata è una "vecchia" red bull pre era ibrida, quindi V8 non sovralimentato. Sarebbe stato interessante provare anche le nuove 2017 o 2018 ibride con turbo che arrivano a 1000 cavalli complessivi. Nel drag comunque sono mostruose ma la cosa che fa andare piu veloci di 30 secondi al giro una f1 rispetto ad una motogp è l'aerodinamica e soprattutto la frenata.. quelle frenano 100mt prima di una curva.
alecns24 Settembre 2018, 11:36 #3
In ogni caso queste prove lasciano il tempo che trovano. Vogliono stupire ma non tengono conto del fatto che ogni mezzo è fatto con uno scopo.
Al massimo si può confrontare la F1 e la Tesla con la Kawasaki, ma nel tempo sul giro, non sul quarto di miglio dritto, perchè in quel caso facevano prima a metterci anche un dragster e vinceva su tutti.
Wonder24 Settembre 2018, 11:42 #4
100 mt? Naaa molto meno. Se freni a 100 metri vai fuori in curva, però non ti caghi addosso
the_joe24 Settembre 2018, 11:53 #5
Vabbè sfide per lo spettacolo, ma gli aerei sono fatti per volare quindi a terra sono fuori dal loro ambiente, la F1 è fatta per correre in pista e fare tempi sul giro, se volevano fare una sfida da dragster dovevano modificare tutta l'aerodinamica in modo da opporre la minore resistenza possibile.
Comunque gran bello sparo quello della Kawa😮
Sasuke@8124 Settembre 2018, 12:12 #6
la f1 era vecchiotta perché una nuova avrebbe stravinto anche con la moto.
ottimo risultato cmq per la tesla che si sa in accelerazione l'elettrico da il meglio di se
nickname8824 Settembre 2018, 12:17 #7
Originariamente inviato da: demon77
Alla fine poche storie.
Il calcio in culo che ti da un ninja da 310 cavalli non lo batte nessuno.


Una F1 del 2013 ?
V8 aspirato ( Renault per altro ) e per giunta con ala posteriore ad alto carico ?
Una prova studiata a tavolino per far vincere la moto.

.
rob1524 Settembre 2018, 12:18 #8
hanno preso una monoposto che era famosa per tutto tranne che la velocità di punta (e tuttora lo è, peraltro con una pessima partenza del pilota dato che si sentono le ruote slittare fino alla terza marcia

una F1 attuale di un top team come Mercedes o Ferrari (oltre 1000cv) con una partenza decente la moto se la mangia a colazione
Apix_102424 Settembre 2018, 12:23 #9
https://www.youtube.com/watch?v=kHbgoT4Kj3c

basta una gtr da 1350cv e la sinfonia cambia per la due ruote
demon7724 Settembre 2018, 13:44 #10
Originariamente inviato da: nickname88
Una F1 del 2013 ?
V8 aspirato ( Renault per altro ) e per giunta con ala posteriore ad alto carico ?
Una prova studiata a tavolino per far vincere la moto.

.


Non lo so. C'è da provare..
In effetti una F1 di oggi ha patrecchi assi nella manica rispetto a quella del video.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^