Francia: entro il 2040 illegali le auto inquinanti

Francia: entro il 2040 illegali le auto inquinanti

Il ministro per la transizione ecologica Nicolas Hulot ha annunciato un forte giro di vite per le auto a benzina e a diesel su territorio francese, che dovrebbe dare il via libera definitivo alle auto elettriche e a guida autonoma

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:01 nel canale Tecnologia
 

Entro il 2040 la vendita di auto a benzina o a diesel diventerà illegale in Francia. Lo ha annunciato il ministro per la transizione ecologica Nicolas Hulot durante la presentazione il "piano per il clima".

Una misura molto forte e decisa in linea agli accordi sottoscritti dai 195 Paesi che hanno partecipato alla Cop21 e non troppo velatamente in opposizione a certe dichiarazioni che nel recente periodo provengono dagli Stati Uniti. Per l'industria automobilistica, che comunque negli ultimi anni sta portando avanti ingenti investimenti per contenere l'inquinamento e promuovere le più recenti tecnologie, è sicuramente un obiettivo "pesante" come ha ammesso lo stesso ministro.

Proprio per questo motivo, parallelamente la Francia porterà avanti un programma di incentivi per promuovere il passaggio verso le auto a emissioni zero, specificamente quelle elettriche. Politiche di questo tipo sono in vigore nei principali stati europei come Germania, Norvegia e Regno Unito, non ancora in Italia dove le auto elettriche rimangono scarsamente diffuse.

Il numero delle città europee che ha annunciato il divieto delle auto con motori inquinanti è, d'altronde, in costante aumento. Volvo, inoltre, ha annunciato che entro il 2019 tutte le auto della line-up offerta avranno almeno un motore elettrico, eliminando dalla produzione le auto solo a combustione interna.

Misure che dovrebbero dare il via libera definitivo alle auto elettriche e a guida autonoma. Proprio i più importanti fornitori di tecnologia, come la stessa NVIDIA, o Intel, che recentemente ha acquisito Mobileye, sono i principali protagonisti del mercato delle tecnologie a guida autonoma. Ne abbiamo parlato qui.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jepessen07 Luglio 2017, 09:17 #1
Da qui al 2040 ce n'e' tempo per cambiare idea... Facile fare dichiarazioni che quando dovrebbero essere verificate non sarai piu' al potere gia' da un bel po'...
Dumah Brazorf07 Luglio 2017, 10:10 #2
Tanto il prossimo governo annullerà tutto.
Lampetto07 Luglio 2017, 10:12 #3
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: http://auto.hwupgrade.it/news/tecno...anti_69822.html

Il ministro*per la transizione ecologica Nicolas Hulot ha annunciato un forte giro di vite per le auto a benzina e a diesel su territorio francese, che dovrebbe dare il via libera definitivo alle auto elettriche e a guida autonoma


Ministro per la transizione ecologica.... sticazzi..
hanno imparato dall'Italia come fare poltrone inutili?
Blake8607 Luglio 2017, 10:32 #4
Oh! Comesono sensibili i francesi ai problemi del mondo!come sono attenti! Perche magari non cominciano con l accogliere qualche migrante che a causa loro entra in italia magari?
hockey07 Luglio 2017, 10:59 #5
Originariamente inviato da: Lampetto
Ministro per la transizione ecologica.... sticazzi..
hanno imparato dall'Italia come fare poltrone inutili?


Sai, i politici tengono famigghia anche in Francia
Armage07 Luglio 2017, 11:01 #6
italia: entro il 2050 comprare un'auto ibrida che non fa tanto rumore non sarà troppo una cosa da frogi
Sputafuoco Bill07 Luglio 2017, 11:38 #7
E' molto ridicolo approvare una legge che entra in vigore tra 23 anni.
Nessuno sa cosa succederà in futuro, quali saranno le tecnologie migliori, con quali materie prime si fabbricheranno le batterie. Attualmente fabbricare batterie con litio e cobalto porta ad un inquinamento maggiore rispetto all'uso di motori a benzina, come dimostrato da due diverse ricerche pubblicate recentemente.
TheDarkAngel07 Luglio 2017, 11:50 #8
La polpetta avvelenata ai motori a combustione arriverà molto prima, fanno solo per step quando va bene, perchè se qualcuno pensa che a metà del prossimo decennio ci siano ancora diesel immatricolabili per le automobili si sbagli di grosso e se pensa di girare ancora nei centri storici nei prossimi 3 anni, si sbaglia ancora di più.
Avessero un minimo di coraggio, metterebbero nero su bianco quella che sarà l'inevitabile roadmap delle auto, invece ci troveremo all'improvviso leggi e leggine ed un sacco di lacrime di coccodrillo
zappy07 Luglio 2017, 12:07 #9
Originariamente inviato da: Blake86
Oh! Comesono sensibili i francesi ai problemi del mondo!come sono attenti! Perche magari non cominciano con l accogliere qualche migrante che a causa loro entra in italia magari?

soprattutto dopo aver attaccato la libia fuori da ogni mandato ONU, giusto x destabilizzarla e causare l'ondata migratoria attuale...
che poi la libia è piana di petrolio, e ENI era ben piazzata... mentre le compagnie petrolifere francesi...

bah, il caso...
Notturnia07 Luglio 2017, 13:01 #10
Che proclama da pagliaccio .. pensavo che solo in Italia ci fossero simili politici..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^