Tesla, la nuova batteria da 110kWh potrebbe rompere il muro dei 640 km di autonomia

Tesla, la nuova batteria da 110kWh potrebbe rompere il muro dei 640 km di autonomia

Tesla sta lavorando a una nuova configurazione del pacco batteria da 110 kWh che può estendere l'autonomia ben oltre la barriera delle 400 miglia (640 chilometri)

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Tecnologia
Tesla
 

Jason Hughes è un appassionato di vetture Tesla a cui piace smanettare fra i dati che si trovano all'interno dei firmware. Già in passato ha anticipato in questo modo alcuni segreti di Tesla, come il lancio della P100D. Adesso, invece, sostiene che il produttore automobilistico americano starebbe per introdurre un nuovo pacco batteria da circa 110 kWh di capacità, che sarebbe in grado di sfondare la soglia psicologica delle 400 miglia di autonomia (circa 640 chilometri) con una singola carica.

Si tratterebbe di un pacco batteria con gruppi da 108 celle con un voltaggio di circa 450 volt. "Esiste un packID il cui ciclo vitale inizia a ~ 109 kWh utilizzabili (400+ miglia)", ha osservato Hughes via Twitter, suggerendo inoltre che Tesla potrebbe essere al lavoro su un pacco batteria con capacità fino a 115 kWh, se si considera la capacità di riserva tipica delle batterie dei veicoli Tesla.

Tesla batteria

Hughes ipotizza un nuovo design universale per il pacco batteria che sostituirebbe il vecchio pacco batteria delle Model S e Model X e che sarebbe identico anche per le Model 3 e Model Y. Già nella conference call a margine della pubblicazione dei risultati finanziari per il Q4 2019 il CEO Elon Musk aveva anticipato che la sua compagnia si sta preparando a soluzioni per estendere l'autonomia oltre le 400 miglia per quanto riguarda la Model S.

Nelle scorse settimane, l'autonomia della Model S e l'autonomia del SUV Model X sono state migliorate tramite aggiornamento firmware, precisamente da 370 miglia a 390 miglia e da 328 miglia a 351 miglia. L'incremento della capacità della batteria, inoltre, si rende necessario in vista dell'imminente introduzione della Tesla Model S variante Plaid più potente. Un altro tassello che sembra confermare le teorie di Hughes.

Tesla aumenta la posta in gioco e consolida la sua posizione di leader nel settore dei veicoli elettrici, il che richiede un continuo miglioramento delle batterie. La community degli appassionati di veicoli Tesla si aspetta che Elon Musk annunci qualcosa in proposito in occasione del prossimo "Battery Day", un evento per gli azionisti in cui si farà chiarezza sui più recenti avanzamenti sul fronte batterie che dovrebbe tenersi nel corso del mese di aprile.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

51 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
FirePrince21 Febbraio 2020, 09:07 #1
Vale la pena sottolineare che l’autonomia delle auto americane è valutata su test standard molto più severi di quelli europei, quindi rispetto alle auto europee in realtà il divario è ancora più grande rispetto a quello già enorme mostrato nelle schede tecniche.
Darkon21 Febbraio 2020, 09:10 #2
Arrivati a 700Km di autonomia voglio vedere cosa sosterranno essere il problema per cui non si può usare l'elettrico.

Sento già i commenti che dicono "eh ma c'è chi fa 1.000Km al giorno".... tipo lo 0,01% (e son stato largo) di tutte le auto circolanti.
nessuno2921 Febbraio 2020, 09:29 #3
Ma fossero 700km reali allora si il problema è che i 700km in omologazione poi diventano 400 reali.
Paganetor21 Febbraio 2020, 09:35 #4
il rischio è quello di abbattere anche il muro delle 3 tonnellate di massa a vuoto... più che aggiungere celle, bisognerebbe aumentare l'autonomia in qualche altro modo.
nickname8821 Febbraio 2020, 10:29 #5
Originariamente inviato da: Darkon
Arrivati a 700Km di autonomia voglio vedere cosa sosterranno essere il problema per cui non si può usare l'elettrico.

Sento già i commenti che dicono "eh ma c'è chi fa 1.000Km al giorno".... tipo lo 0,01% (e son stato largo) di tutte le auto circolanti.

Certo come no, ne dichiarano 700 e per te sono 700 reali
Test svolti poi in questo caso su strade americane a velocità ottimale e costante, con pochi semafori e carreggiate larghe con poco traffico e magari senza aria condizionata attiva e temperatura ambiente mite.

Quando faranno questi 640Km girando per città come Roma e Milano ( al centro ) in estate o in autostrada a velocità sostenute, ne riparleremo.

Ah DIMENTICAVO, lo stesso discorso ovviamente vale anche per le auto con motore termico / ibrido, ma la forbice è ben più sottile oltre al fatto che si parla di limiti ben più in alto per queste ultime.
nebuk21 Febbraio 2020, 10:29 #6
Originariamente inviato da: Darkon
Arrivati a 700Km di autonomia voglio vedere cosa sosterranno essere il problema per cui non si può usare l'elettrico.

Sento già i commenti che dicono "eh ma c'è chi fa 1.000Km al giorno".... tipo lo 0,01% (e son stato largo) di tutte le auto circolanti.


A me piace l'elettrico, ma devo ammettere che, per chi non ha il garage o uno spazio apposito e si deve affidare ai punti pubblici, un problema sarà la scomodità della ricarica.
A meno che non tutti i posti auto vengano equipaggiati di colonnine, con l'aumento delle auto elettriche, inizieranno ad esserci i problemi di parcheggio.
Se la ricarica finisce dopocena o di notte voglio vedere quanti andranno a staccare l'auto e cercare posto da un'altra parte per liberare la colonnina.
Svelgen21 Febbraio 2020, 10:39 #7
Originariamente inviato da: nebuk
A me piace l'elettrico, ma devo ammettere che, per chi non ha il garage o uno spazio apposito e si deve affidare ai punti pubblici, un problema sarà la scomodità della ricarica.
A meno che non tutti i posti auto vengano equipaggiati di colonnine, con l'aumento delle auto elettriche, inizieranno ad esserci i problemi di parcheggio.
Se la ricarica finisce dopocena o di notte voglio vedere quanti andranno a staccare l'auto e cercare posto da un'altra parte per liberare la colonnina.


Infatti sarà un bel problema.
Penso ai posti auto condominiali dove per accedere al tuo posto auto passi su altre proprietà compresa quella del condominio.
Mi vedo già i cavi volanti penzolare dalle finestre per ricaricare l'auto.
Purtroppo l'elettrico, se non si modificano alcuni manufatti esistenti, non è ancora per tutti.
Bradiper21 Febbraio 2020, 10:45 #8
Io penso che tra 10 anni I tempi di ricarica saranno pari a una colazione al bar, e anche quasi tutti i distributori avranno colonnine per la ricarica rapida,di certo non rimarranno fuori dal giro, senza contare le varie colonnine comunali e quelle tesla.
Le autonomie avranno superato i 1000 km, e il necessario per 2 o 3 giorni, come oggi chi fa 10/20 euro si caricherà in pochi minuti.
Sono fiducioso per l elettrico, ma ci vorrà tempo.
coschizza21 Febbraio 2020, 10:46 #9
Originariamente inviato da: nickname88
Certo come no, ne dichiarano 700 e per te sono 700 reali
Test svolti poi in questo caso su strade americane a velocità ottimale e costante, con pochi semafori e carreggiate larghe con poco traffico e magari senza aria condizionata attiva e temperatura ambiente mite.

Quando faranno questi 640Km girando per città come Roma e Milano ( al centro ) in estate o in autostrada a velocità sostenute, ne riparleremo.

Ah DIMENTICAVO, lo stesso discorso ovviamente vale anche per le auto con motore termico / ibrido, ma la forbice è ben più sottile oltre al fatto che si parla di limiti ben più in alto per queste ultime.


se i test rispettano gli istandard WLTP mi spieghi perche sei cosi polemico? cioè un auto a benzina con autonomia 600km nelle varei condizioni da te citate non cambiano completamente il rendimento? quindi perché critichi una cosa che è del tutto normale?

ti faccio un esempio con la model x testata realmente su autostrada

110 km/h 448,4 Km
120 km/h 408,2 km
130 km/h 342,5 km

come vedi come un auto a benzina trovi il limite dopo il quale il rendimento crolla quindi tutto normale se non ovvio
Utonto_n°121 Febbraio 2020, 10:47 #10
Originariamente inviato da: Darkon
Arrivati a 700Km di autonomia voglio vedere cosa sosterranno essere il problema per cui non si può usare l'elettrico.

Sento già i commenti che dicono "eh ma c'è chi fa 1.000Km al giorno".... tipo lo 0,01% (e son stato largo) di tutte le auto circolanti.


Io il problema di usare l'elettrico per fare 500 km in un giorno, lo vedo più che altro dovuto al fatto che, per farli, devo spendere 60 mila euro, mentre a benzina ne bastano 15 mila di euro

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^